OCEANIA/AUSTRALIA - I Vescovi preoccupati per la lunga sofferenza delle persone in cerca di asilo politico

giovedì, 20 gennaio 2011

Sydney (Agenzia Fides) - “Il Governo Federale deve porre rimedio alle sofferenze delle persone in cerca di asilo che attendono che la loro richiesta venga accolta" si legge in una nota del Vescovo di Broome, Mons. Christopher Saunders, pervenuta all'Agenzia Fides dall'Australian Catholic Social Justice Council. Il Presidente di tale organismo ha dichiarato che è ora che il Governo metta in pratica gli impegni presi al momento dell'insediamento per migliorare le condizioni di queste persone ed accelerare i processi. L'appello è stato fatto dopo la protesta di centinaia di sfollati al Curtin Detention Centre che lamentavano i ritardi nelle risposte alle loro richieste ed il rischio di essere messi in una situazione di pericolo. “E' difficile comprendere la frustrazione e la paura che questi uomini stanno provando - ha aggiunto il Vescovo -. L'impegno pastorale della Chiesa dimostra come il sovraffollamento nelle carceri per lunghi periodi si va ad aggiungere al trauma della persecuzione e dei pericoli nelle loro terre. Al Curtin ci sono ancora accampamenti di filo spinato in un ambiente inospitale per milioni di sfollati". La situazione in questo centro di detenzione mette in luce la necessità di prendere provvedimenti subito. I richiedenti asilo devono essere messi al corrente riguardo alla loro sicurezza futura. (AP) (20/1/2011 Agenzia Fides)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network