OCEANIA/AUSTRALIA - Continua l'impegno della Chiesa australiana e dell'Arcidiocesi di Brisbane a favore delle vittime delle alluvioni del Queensland

giovedì, 20 gennaio 2011

Brisbane (Agenzia Fides) – L'Arcivescovo di Brisbane, Mons. John Bathersby, ha espresso solidarietà e sostegno alle vittime delle inondazioni ed ai loro familiari, evidenziando che la Chiesa è "determinata a fare qualsiasi cosa per assisterli". In un messaggio pubblicato dal settimanale dell'arcidiocesi, Catholic Leader, Mons. Bathersby ribadisce: "le nostre preghiere sono per tutti coloro che sono stati colpiti dalle alluvioni perdendo case, proprietà e beni di ogni genere. Mi sono rivolto alle principali organizzazioni dell'Arcidiocesi (istruzione, welfare e servizi parrocchiali) per la pianificazione degli interventi della Chiesa a favore del recupero del Queensland sudorientale, come accade in altre diocesi di tutto il Queensland. La zona della cattedrale St Stephen di Brisbane – prosegue l’Arcivescovo - ha subito danni minimi, e l'Arcidiocesi è impegnata al massimo per fare tutto il possibile per i parrocchiani e per tutta la comunità.” Tra le iniziative della Chiesa: l'offerta di sistemazioni adeguate all'interno dell'arcidiocesi; l'assistenza delle parrocchie per la ricostruzione delle aree principalmente colpite; l'offerta di contributi pubblici; l'istituzione di un Fondo Cattolico per le emergenze per assistere finanziariamente in maniera più mirata le persone in maggiori difficoltà. (AP) (20/1/2011 Agenzia Fides)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network