ASIA/YEMEN - Continua a crescere la malnutrizione infantile nelle zone di conflitto

sabato, 6 novembre 2010

Sanaa (Agenzia Fides) – Gli operatori sanitari locali sono in allarme per il livello di malnutrizione infantile che colpisce il governatorato settentrionale di Saada Health, in particolare nei distretti più coinvolti dai conflitti armati. Da un rapporto del Ministero della Salute Pubblica e della Popolazione, sostenuto dall'Unicef, risulta che circa la metà dei 26.246 bambini tra i 6 e i 59 mesi di età sottoposti a controlli in cinque distretti di Saada occidentale soffrono di malnutrizione globale acuta (GAM). In una zona, tre bambini su quattro sono malnutriti. In tutto, il 17% dei bambini monitorati soffre di malnutrizione acuta grave [SAM] e il 28% di malnutrizione acuta moderata. Secondo il rappresentante dell'Unicef in Yemen, la malnutrizione è la causa principale di decesso tra i bambini nel paese, e questa grave situazione potrebbe essere disastrosa per i bambini di Saada. Con l'avvicinarsi dell'inverno, migliaia di bambini sono in serio pericolo se non vengono osservate immediatamente le adeguate cautele. In tutto lo Yemen il 15% dei bambini con meno di 5 anni soffre di GAM, ma i protratti conflitti a Saada tra le forze del governo e i ribelli Houthi-led Shia sembrano aver peggiorato la situazione nel nord. GAM e SAM sono i principali indicatori utilizzati negli studi sulla nutrizione. L'assistenza alimentare senza dubbio non è sufficiente, ma gli scontri che vanno avanti dal 2004 non sono l'unica causa. Nello Yemen rurale manca la consapevolezza di quella che è una alimentazione adeguata, oltre che misure igieniche idonee; molti bambini arrivano negli ospedali in stato avanzato di malnutrizione. (AP) (6/11/201 Agenzia Fides)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network