OCEANIA/AUSTRALIA - Appello dei Vescovi alla pace per la Giornata della Giustizia Sociale

martedì, 14 settembre 2010

Sidney (Agenzia Fides) – Il 26 settembre, in Australia, si celebra la Domenica della Giustizia Sociale (Social Justice Sunday). Il titolo del Documento reso noto per l'occasione dai Vescovi cattolici del paese è “Violence in Australia: A message of peace”, e parla della violenza a tutti i livelli: personale, familiare, comunitario e nelle strutture nazionali. Da una nota inviata a Fides da John Ferguson, Vice Direttore dell'Australian Catholic Social Justice Council, emerge quanto la pace non sia solo l'assenza di conflitti, ma comporti il reale sviluppo delle persone. Pace significa garantire agli individui il diritto ed i mezzi per poter prendere parte attiva alla vita della comunità ed essere consapevoli del potenziale spirituale, culturale, sociale ed economico della loro vita. Conosciamo tutti molto bene i casi di violenza interpersonale, conflitti di strada, aggressioni o attacchi di collera, ad esempio.
La violenza può conseguire tragici risultati anche nei contesti familiari; in episodi di bullismo e soprusi nelle scuole e online; oltre che nei reportage retorici e politicamente discordi dei media. Un esempio è la recente demonizzazione dei richiedenti asilo visti come minaccia alla sicurezza nazionale. I Vescovi si rivolgono quindi ai leader nazionali affinchè adottino un approccio bipartisan per affrontare gli obblighi internazionali verso le persone più vulnerabili nel mondo. Il documento esorta tutti a considerare come poter costruire la pace ad ogni livello della società ed identificare i settori della vita del paese colpiti da emarginazione, oppressione e violenza. Inoltre si rivolge a quanti sono impegnati coraggiosamente per la causa della pace, ed invita gli australiani a riflettere su come rispondere concretamente all'invito del Vangelo di portare la pace nel mondo. (AP) (14/9/2010 Agenzia Fides)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network