OCEANIA/AUSTRALIA - Nominato il primo Coordinatore Nazionale della Chiesa Cattolica Syro-Malabarese

venerdì, 6 agosto 2010

Sidney (Agenzia Fides) - La Conferenza Episcopale Cattolica Australiana, su richiesta dei cattolici di rito syro-malabarese, ha nominato il primo Coordinatore Nazionale. Si tratta di Padre Francis Kolencherry, amministratore della cattedrale di St Christopher a Canberra. La figura del Coordinatore Nazionale rappresenta un importante legame tra le varie comunità migranti Syro-Malabaresi nella pratica della loro fede e tradizioni, e ha la responsabilità di sorvegliare ed amministrare i loro bisogni pastorali e creare legami tra la Chiesa Cattolica in Australia e la Chiesa Syro-Malabarese in India. In una nota dell' Australasian Catholic Press Association, P. Francis ha dichiarato che "una delle priorità chiave è quella di educare i bambini alla fede Cattolica secondo la tradizione Syro-Malabarese, garantendo così la sopravvivenza della loro lingua nativa e delle tradizioni culturali per le generazioni future. E' importante mantenere il legame dei migranti con il loro patrimonio culturale indiano, e allo stesso tempo permettere loro di integrarsi con la società australiana." In Australia ci sono circa 11 mila Cattolici Syro-Malabaresi, prevalentemente a Melbourne, Sydney, Brisbane, Adelaide, Canberra, Parramatta, Wollongong, Darwin e la popolazione continua ad aumentare. La Chiesa Syro-Malabarese è una delle Chiese Cattoliche di Rito Orientale con una storia ricca ed affascinante. Fondata da San Tommaso, uno dei dodici Apostoli di Gesù, nel 52 A.D., dopo essere stato a Kodungallur, sulla costa del Kerala in India. E' diventata una delle più grandi Chiese orientali nel mondo con quattro arcidiocesi, 22 diocesi e 4.67 milioni di Cattolici. (AP) (6/8/2010 Agenzia Fides)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network