http://www.fides.org

Europa

2010-07-06

EUROPA/UNGHERIA - L’incontro personale con Dio é la sorgente di ogni vocazione ed in modo particolare della vocazione presbiterale

SEsztergom (Agenzia Fides) - “Vieni e Vedi. Il sacerdote: testimone e servitore delle vocazioni” è stato il tema dell’Incontro annuale del Servizio Europeo per le Vocazioni (EVS) che si è tenuto ad Esztergom, in Ungheria, dall’1 al 4 luglio. Nel documento conclusivo inviato all’Agenzia Fides, si sottolinea la partecipazione di 53 delegati di 15 Chiese nazionali d’Europa a cui va aggiunto il responsabile della pastorale vocazionale religiosa in USA. Oltre allo studio delle problematiche ed allo scambio di esperienze legate alla vocazione nella Chiesa, non è mancata la preghiera per le vocazioni, che si è svolta nell’Abbazia benedettina di Pannohalma, ed una una solenne celebrazione nel Duomo di Esztergom.
La relazione del biblista Mons. János Székely, Vescovo ausiliare di Esztergom-Budapest, è stata incetrata sulla testimonianza dei profeti in Israele, sottolineando come il movimento profetico non sia esclusivo del mondo biblico, e che la persona è più importante del messaggio e della missione che le viene affidata. Sua Ecc. Mons. Jean-Louis Bruguès, segretario della Congregazione per l’Educazione Cattolica, ha sottolineato come l’incontro personale con Dio é la sorgente di ogni vocazione ed in modo particolare della vocazione presbiterale. Egli, chiamato per il battesimo ad essere presenza di Cristo nel mondo, ha il ministero, in virtù della sacra ordinazione, di guidare i fratelli come servo di tutte le vocazioni attraverso soprattutto la sua testimonianza che coinvolge la famiglia di origine, la comunità cristiana e la comunità presbiterale che è chiamata ad essere testimone di fraternità.
Padre Mario Oscar Llanos SDB, docente presso la Pontificia Università Salesiana di Roma, partendo dai dati elaborati per una recente inchiesta ha sottolineato l’esigenza di una maggiore attenzione verso tutte le vocazioni e la necessità di un maggiore impegno e della preparazione nell’accompagnare il discernimento di coloro che rispondono alla chiamata. Sua Ecc. Mons. Juan Maria Uriarte, Vescovo emerito di San Sebastian (Spagna) ha presentato una riflessione pedagogica sulla necessità improrogabile di promuovere le vocazioni al presbiterato. La testimonianza di una vita fraterna e l’annuncio del Cristo con azioni e parole, favoriscono il fiorire delle vocazioni. Oltre ai lavori di gruppo, durante l’incontro sono state presentate tre esperienze significative, proposte dai Centri Nazionali dell’Ungheria, della Francia e dell’Italia. (SL) (Agenzia Fides 6/7/2010)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network
newsletter icon

Newsletter

I lanci dell'Agenzia Fides nella tua e-mail