http://www.fides.org

Oceania

2010-02-25

OCEANIA/NUOVA ZELANDA - In un sobborgo periferico di Auckland arriva la prima presenza salesiana nel paese

Auckland (Agenzia Fides) - Dal 7 febbraio i Salesiani di Don Bosco sono anche in Nuova Zelanda. La presenza di Auckland appartiene territorialmente all’Ispettoria Salesiana “Maria Ausiliatrice” dell’Australia (AUL). La prima presenza dei Salesiani in Nuova Zelanda è una parrocchia nella località di Massey, un sobborgo periferico di Auckland. Il territorio parrocchiale comprende due chiese: una si trova all’interno di Massey, ed è dedicata a san Paolo, l’altra è nel vicino paese di Ranui, ed è intitolata a san Malachia. La popolazione parrocchiale, variegata nella sua origine, è composta per la maggior parte da oriundi di Samoa ed altre isole del Pacifico, dall’India e dall’Asia. Il primo compito dei tre missionari salesiani incaricati consiste soprattutto nello stabilire contatti con tutte le realtà locali già presenti. Tra le prime attività svolte, all’indomani dell’arrivo ufficiale, una festa in onore di Don Bosco celebrata il 13 febbraio. All’evento hanno partecipato circa 50 persone, fra ex allievi, amici e simpatizzanti dei salesiani, arrivati dall’Australia, Hong, Kong, India e Filippine. La comunità neozelandese appare già interessata a conoscere Don Bosco, il carisma e il metodo operativo dei salesiani, e i missionari presenti sanno quanto è importante ora la loro opera. (AP) (25/2/2010 Agenzia Fides; Righe:18; Parole:210)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network