http://www.fides.org

Asia

2004-06-11

ASIA/INDIA - La Bibbia tradotta nella lingua locale dello stato di Assam, per annunciare la Parola di Dio a credenti e non credenti

New Delhi (Agenzia Fides) - E’ stato un lavoro durato 24 anni: cominciato nel 1980, ha visto la luce oggi il testo della traduzione completa della Bibbia in lingua locale dell’Assam, stato dell’India Nordorientale. A compiere l’opera monumentale è stata una équipe ecumenica formata, fra gli altri, dal Reverendo Battista Giridhar Borah, dal sacerdote salesiano p. Lukose Cheruvalel.
Il Nuovo Testamento era già stato ultimato e diffuso dieci anni fa e l’edizione, stampata in 20mila copie, andò esaurita nel giro di un anno. Ora è stato completato e dato alla stampa l’Antico Testamento.
Il lavoro, commissionato congiuntamente dalle due case editrici indiane United Bible Society e Bible Society, è stato redatto in uno stile semplice, sobrio, accessibile a tutti, per renderlo comprensibile sia per i fedeli che per i non credenti, che si accostano oggi alla lettura delle Sacre Scritture.
Tutte le comunità cristiane dell’Assam hanno espresso grande gioia e soddisfazione per l’evento, che potrà facilitare l’annuncio della Parola di Dio ai cittadini dell’Assam, stato in cui vivono 26 milioni di persone, fra i quali vi sono almeno 35mila cristiani, di diverse denominazioni.
Anche Mons. Thomas Menamparampil, dell’Arcidiocesi di Guwahati, si è detto molto felice, dopo essersi adoperato perchè la traduzione della Bibbia fosse quella ecumenica, in modo da unire gli sforzi e le energie delle diverse confessioni cristiane.
In India si utilizzano oltre 1.600 tra lingue e dialetti. Quelle ufficiali sono l'hindi e l’inglese, ma la Costituzione riconosce 18 lingue locali.
(PA) (Agenzia Fides 11/6/2004 lines 24 words 252)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network