EUROPA - Anche le Direzioni nazionali europee delle Pontificie Opere Missionarie al lavoro per Haiti

martedì, 19 gennaio 2010

Roma (Agenzia Fides) – Da quando il disastroso terremoto ha sconvolto Haiti, anche le Direzioni nazionali delle Pontificie Opere Missionarie (POM) d’Europa si sono messe all’opera per portare aiuto a questa nazione così duramente provata. In Germania gli Sternsinger (Cantori della Stella) della Pontificia Opera dell’Infanzia Missionaria hanno donato subito 100.000 euro ed hanno aperto uno speciale conto bancario per le donazioni. Il Direttore nazionale delle POM dell’Austria, mons. Leo M. Maasburg, ha lanciato un appello per uno sforzo congiunto da parte di tutti i paesi europei per un aiuto materiale e spirituale alla popolazione haitiana. Inoltre ha annunciato che “Missio Austria” ha donato subito 50.000 euro e sta raccogliendo altri contributi.
Il Direttore nazionale delle POM di Inghilterra e Galles, mons. John Dale, ha incoraggiato tutti a sostenere il popolo haitiano con la preghiera e il sostegno materiale: “come siamo stati presenti per gli haitiani in passato, così saremo presenti per il loro futuro, nel loro impegno di ricostruire le loro case e le loro vite. La gente di Haiti è nei nostri pensieri e nelle nostre preghiere”. Le POM inglesi stanno anche coordinando le donazioni provenienti dalle parrocchie per la ricostruzione delle chiese ad Haiti. Le POM della Spagna hanno invitato alla preghiera ed hanno aperto un conto corrente bancario per le necessità più urgenti e la ricostruzione di Haiti.
Anche in Irlanda le POM hanno lanciato un appello alla solidarietà in modo particolare attraverso la Pontificia Opera dell’Infanzia Missionaria: le donazioni raccolte saranno inviate, senza deduzioni, per aiutare le organizzazioni missionarie che stanno lavorando con i bambini colpiti ad Haiti. Anche in Olanda le POM hanno aperto un conto bancario specifico per Haiti. Il Direttore nazionale delle POM della Francia, p. Pierre Y. Pecqueux, ha sottolineato che il terremoto di Haiti “ci invita alla preghiera e ad una generosità senza precedenti”. “Le POM, fedeli alla loro missione, si impegnano – nell’emergenza e a lungo termine - a mettersi al servizio della Chiesa di Haiti e degli uomini, delle donne e dei bambini di cui essa si occupa ogni giorno. La Chiesa ha bisogno di aiuto per mantenere viva la speranza ed essere al servizio della gente di Haiti”.
La Fondazione Missio - Pontificie Opere Missionarie sostiene le iniziative di solidarietà promosse dalla Chiesa italiana attraverso la Caritas. Domenica 24 gennaio è stata indetta una raccolta straordinaria in tutte le parrocchie per le iniziative di aiuto ad Haiti promosse dalla Caritas Italiana. (AR/SL) (Agenzia Fides 19/1/2010)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network