http://www.fides.org

Scienza e Medicina

2009-10-27

ASIA/PAKISTAN - Per la prima volta i bambini profughi sono stati vaccinati contro il morbillo nella zona del Waziristan

Dera Ismail Khan (Agenzia Fides) – Migliaia di bambini profughi del sud del Waziristan sono stati vaccinati per la prima volta contro il morbillo. Sono circa 180.000 i bambini, appartenenti sia al gruppo di profughi internazionali (IDP) che a famiglie ospiti nella Provincia della frontiera nord occidentale (NWFP), ad essere stati vaccinati contro il morbillo, e secondo l’Ufficio per il Coordinamento degli Affari Umanitari delle Nazioni Unite (OCHA), sono in programma ulteriori campagne di vaccinazioni. Molto spesso, a causa delle guerre nel paese e dell’opposizione dei militanti ai vaccinatori, queste persone non hanno mai usufruito di alcun servizio sanitario, nè di alcuna prestazione medica. Circa 139.000 persone sono fuggite dai combattimenti nella zona del sud del Waziristan e sono andate nei distretti vicini di Tank e Dera Ismail Khan nella NWFP. Negli ultimi 10 giorni, in quei due distretti ne sono state registrate circa 57.600. I profughi del sud Waziristan vivono in comunità, con amici e parenti, o in appartamenti in affitto. Secondo le ultime statistiche governative nel sud Waziristan solo il 3 per cento delle donne sanno leggere e scrivere e c’è un medico ogni 7.670 persone. Meno del 60 per cento dei bambini riceve vaccinazioni di routine. Il vice direttore dell’UNICEF in Pakistan, ha dichiarato che si tratta di una delle zone più remote e povere del Pakistan, e che bisogna proteggere la popolazione dagli effetti della malnutrizione, della sanità precaria e dalle malattie, oltre che dalla violenza sempre in aumento. (AP) (27/10/2009 Agenzia Fides; Righe:23; Parole:260)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network