http://www.fides.org

Speciale

2009-04-18

INSTRUMENTUM MENSIS MARTII PRO LECTURA MAGISTERII SUMMI PONTIFICIS BENEDICTI XVI PRO EVANGELIZATIONE IN TERRIS MISSIONUM

Il giorno 9 marzo, il Santo Padre Benedetto XVI si è recato in visita al Campidoglio, quindi, ha raggiunto il vicino Monastero delle Oblate di Santa Francesca Romana, in occasione della festa della Santa, nel quarto centenario della canonizzazione. Il giorno 16, in occasione dell’udienza alla Plenaria della Congregazione per il Clero, Benedetto XVI ha annunciato l’indizione di un “Anno Sacerdotale”, dal 19 giugno 2009 al 19 giugno 2010, nel 150° anniversario della morte del Santo Curato d’Ars, Giovanni Maria Vianney. Dal giorno 17 al 23, ha avuto luogo il Viaggio Apostolico in Camerun e Angola, per la consegna dell’Instrumentum laboris della II Assemblea speciale per l’Africa del Sinodo dei Vescovi ai Presidenti delle Conferenze Episcopali nazionali e regionali dell’Africa.
Tra le udienze concesse dal Santo Padre in questo mese, ricordiamo: il 12 alla delegazione del Gran Rabbinato d’Israele; il 13 alla Plenaria della Congregazione per il Culto Divino; il 16 alla Plenaria della Congregazione per il Clero; il 28 ai Giovani Volontari del Servizio Civile nazionale italiano. Il Santo Padre, inoltre, ha ricevuto in udienza, in occasione della Visita Ad Limina Apostolorum, i Vescovi della Conferenza Episcopale dell’Argentina.
Di particolare rilevanza è stato il Messaggio inviato, il giorno 12, ai Vescovi della Chiesa cattolica riguardo la remissione della scomunica dei quattro Vescovi consacrati dall’Arcivescovo Lefebvre, ed anche il Messaggio inviato, nello stesso giorno, al Card. Stafford ed ai partecipanti al Corso della Penitenzieria Apostolica; si ricorda, infine, il Messaggio per la XLVI Giornata Mondiale di Preghiera per le Vocazioni, pubblicato il giorno 31.
Il Santo Padre ha lanciato due appelli: al termine dell’udienza generale dell’11, per la difficile situazione nell’Irlanda del Nord, a seguito dell’assassinio di due giovani soldati britannici e di un agente della polizia e, il giorno 31, tramite un comunicato della Sala Stampa della Santa Sede, per la liberazione dei tre ostaggi della Croce Rossa sequestrati nell’isola di Jolo (Filippine).

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network