http://www.fides.org

Asia

2003-05-12

ASIA/COREA DEL SUD - SCAMBIO DI ESPERIENZE E MOMENTI DI FRATERNITA’: SUORE CINESI IN VISITA ALLE RELIGIOSE COREANE

Seul (Agenzia Fides) – Una visita in Corea del Sud per conoscere altri Ordini religiosi femminili e imparare dal loro stile di vita e dalla loro spiritualità: è l’esperienza di 13 Superiore di congregazioni religiose diocesane della Cina continentale, che hanno trascorso il mese di aprile in Corea del Sud, spostandosi in diversi monasteri e conventi di suore coreane. Fra le famiglie religiose coreane visitate, le Suore della Carità del Santissimo Sacramento a Jeonji e le Piccole Ancelle della Sacra Famiglia a Seul. Secondo le suore coreane “è davvero utile che due Chiese vicine abbiano uno scambio di esperienze come questo”.
Fra le partecipanti al viaggio, suor Maria Li Yushang, Superiora delle Suore di San Giuseppe, della diocesi di Pechino, ha detto “di aver avuto facilmente l’autorizzazione dal governo per compiere questo viaggio, a scopo strettamente religioso”. Secondo quanto la religiosa ha notato, la struttura delle Congregazioni femminili coreane è abbastanza simile a quella in Cina, ma “le responsabilità nell’amministrazione e nella formazione che hanno le sorelle coreane sono molto maggiori”.
Suor Matthia She Liying, Superiora delle Suore del Sacro Cuore di Gesù a Fushun, nella diocesi di Liaoning, Nordest della Cina, ha spiegato a Ucanews che “la Chiesa cinese è stata chiusa fra gli anni ‘50 e gli anni ‘80, perciò le regole che governano le congregazioni religiose in Cina sono ancora preconciliari. Le suore coreane invece, avendo recepito lo spirito del Vaticano II, sono più aperte”. La sua congregazione ha 74 religiose, fra le quali alcune studiano all’estero.
Il viaggio è stato approvato e organizzato dall’Associazione Patriottica Cinese. Le religiose della Cina hanno anche incontrato alcuni Vescovi coreani come Mons. Nicholas Cheong, Arcivescovo di Seul, che ha offerto alla Chiesa in Cina la disponibilità di sostenere la formazione e l’istruzione di religiose e seminaristi cinesi nella sua Arcidiocesi.
Tutte le spese per il viaggio e il soggiorno sono state coperte da un Fondo della Chiesa coreana intitolato a Sant’Andrew Kim Taegon, il primo sacerdote coreano ordinato in Cina nel 1845. Il fondo, creato dalla Commissione per i Martiri Coreani, ha come scopo specifico il sostegno alla formazione di sacerdoti e religiosi della Cina continentale. Proprio grazie a questo sussidio, padre Li Dong della diocesi di Tainjin, che ha accompagnato le suore cinesi nel viaggio fungendo da interprete, ha ultimato gli studi teologici nel seminario di Seul.
(PA) ( Agenzia Fides 12/5/2003 lines 30 words 346)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network