http://www.fides.org

Africa

2004-05-10

AFRICA/MALAWI - Andate a votare numerosi e votate con saggezza”. Messaggio delle chiese cristiane per le elezioni del 18 maggio

Lilongwe (Agenzia Fides)- “Malawiani abbiamo l’obbligo di comportaci in modo maturo per mostrare al mondo che siamo seriamente impegnati a consolidare la nostra democrazia. Comportiamoci in maniera pacifica e rifiutiamo la violenza”. Con queste parole le chiese cristiane invitano i malawiani ad andare a votare alle elezioni presidenziali e parlamentari del 18 maggio. L’appello è contenuto in messaggio pubblicato dal Public Affairs Committee (PAC), un organismo rappresentante tutte le chiese cristiane del Malawi, inviato all’Agenzia Fides. “Il Malawi deve far fronte a seri problemi come la povertà crescente, che è evidenziata dall’insicurezza alimentare; mancanza d’acqua potabile; servizi sanitari inadeguati; disoccupazione; corruzione e furti da parte di funzionari pubblici; sistema scolastico degradato, soppressione dei diritti delle donne e tanti altri problemi” si legge nel documento. “Oltre a questo, il Malawi deve far fronte al problema della violenza organizzata verso sacerdoti e cittadini che sono contrari all’emendamento della Costituzione che permette un terzo mandato presidenziale”.
Il Presidente uscente, Bakili Muluzi, aveva cercato invano di riformare la costituzione, in modo da potere concorrere per un terzo mandato. Questo fatto aveva determinato una grave tensione nel paese.
Il PAC chiede ai cittadini del Malawi di “fare lo sforzo di conoscere i nomi dei candidati alle elezioni presidenziali e parlamentari, e i loro simboli. Questo per poter esprimere un voto corretto in maniera informata. Chiediamo ai malawiani di votare con saggezza. Saggezza significa l’abilità di prendere una giusta decisione basandosi sulla conoscenza e l’esperienza. Chiediamo quindi a tutti i votanti di riflettere sulla loro esperienza degli ultimi 5 anni e valutare la conoscenza acquisita”. Il PAC mette in guardia gli elettori dalle false promesse elettorali. “Attenzione alle promesse dei leader e dei partiti politici. Alcune promesse sono false. I leader che fanno tali promesse sono come nuvole che non portano pioggia. Malawiani, andiamo a votare con la consapevolezza che non voteremo per i prossimi cinque anni”.
“Chiediamo a tutti gli elettori di recarsi alle urne. Questo è l’unico modo per assicurare che i leader che saranno eletti rappresentino la volontà della maggioranza dei malawiani. Questa è una grande responsabilità che non può essere lasciata a poche persone”, esortano i membri del Public Affairs Committee. (L.M.) (Agenzia Fides 10/5/2004, righe36 parole 392)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network