http://www.fides.org

Asia

2004-05-08

ASIA/COREA DEL SUD - Santa Messa per il 20° anniversario di Canonizzazione dei 103 martiri coreani

Seul (Agenzia Fides) - Vent’anni fa venivano canonizzati da Giovanni Paolo II a Saul 103 martiri coreani: in ricordo di questo evento, di fondamentale importanza per la Chiesa coreana, l’Arcivescovo di Seul, Mons. Nicholas Cheong, ha presieduto il 1° maggio scorso al Santuario del Martirio di Jeoldusan una Santa Messa. Erano presenti alla celebrazione il Card. Stephen Kim, tre Vescovi ausiliari di Seul, numerosi sacerdoti e oltre 8.000 fedeli.
Nella sua omelia giunta all’Agenzia Fides, Mons. Cheong ha detto: “La Canonizzazione dei 103 martiri coreani, da parte del Santo Padre Giovanni Poalo II nella Yeoido Plaza a Seul, nel 1984, è stata la prima canonizzazione avvenuta al di fuori del Vaticano: è stata per noi un evento memorabile, che ci ha onorato profondamente, oltre che un fatto speciale per la contemporanea canonizzazione di 100 martiri tutti insieme”.
Nel testo l’Arcivescovo afferma: “Come i martiri, anche noi possiamo essere testimoni autentici di Dio e tenere ferma la nostra fede nelle avversità”, e ha richiamato i fedeli a “portare con buona volontà la croce per la gloria di Dio”.
Durante la Messa i fedeli hanno pregato affinchè la Chiesa Cattolica in Corea possa essere animata dallo spirito del martirio, per poter evangelizzare il popolo coreano e rinascere come “Chiesa della testimonianza”, portando frutti alla sua missione di essere sale e luce nel mondo.
Dopo la Santa Messa, si è tenuta la recita di un Santo Rosario per intercedere per la beatificazione e canonizzazione di altri martiri coreani, mentre alcune performance artistiche hanno ricordato la figura di S. Andrew Kim Tae-gon, il primo sacerdote coreano martirizzato nel 1846 e canonizzato nel 1984. (Agenzia Fides 08/05/2004 Lines: 256 Words: 284)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network