http://www.fides.org

Asia

2004-05-05

ASIA/INDIA - Esulta la Chiesa di rito Siro-Malabarese: il centro di pellegrinaggi dedicato a San Tommaso riconosciuto dalla Santa Sede “Santuario Internazionale”

Kochi (Agenzia Fides) - Gioia ed entusiasmo fra i fedeli cattolici nello stato indiano del Kerala, nel Sud dell’India: la Santa Sede ha onorato del titolo di “Santuario Internazionale” il centro di pellegrinaggi dedicato a San Tommaso Apostolo, che si trova sulla montagna di Malayattor, in Kerala. Il provvedimento è stato reso noto dal Card. Varkey Vithayathil, Arcivescovo Maggiore di Ernakulam-Angamaly, cha ha dato lettura di una comunicazione pervenuta dalla Congregazione vaticana delle Chiese Orientali.
Il Santuario, a 80 km dalla città di Kochi, si trova su una collina ed è tradizionalmente legato alla figura di San Tommaso Apostolo, primo evangelizzatore dell’India, a metà del I sec. d. C. Alla figura dell’Apostolo fa riferimento la comunità cattolica locale tanto che i fedeli in questa parte del mondo sono chiamati “Cristiani di San Tommaso”. Dalla sua predicazione discendono la comunità cattolica di rito Siro-Malabarese e quella di rito Siro-Malankarese, che esistono in India accanto alla comunità di rito Latino.
Durante l’anno circa 3 milioni di pellegrini, provenienti da tutto il mondo, visitano il Santuario eretto nel luogo in cui, secondo la tradizione, San Tommaso amava soffermarsi in preghiera.
“La designazione del primo “Santuario internazionale” dell’India è un grande onore per la comunità cattolica e per tutto il paese”, hanno commentato a Fides alcuni cattolici locali.
La Chiesa Siro-Malabarese è una comunità rigogliosa, ricca di vocazioni religiose e laicali, fiorente nella pastorale delle famiglie, con un profondo spirito missionario: essa testimonia la rinascita e lo slancio missionario del cristianesimo in Asia. Questa “Chiesa autonoma”, in piena comunione con Roma, ha il suo centro nello stato indiano del Kerala (India sud occidentale) e conta 3,9 milioni di fedeli nel mondo. La sua grande vitalità appare soprattutto nel campo vocazionale: oltre seimila sacerdoti (211 nuovi ordinati nel 2002) 30mila suore, e migliaia di preti e religiosi che, originari della Chiesa siro-malabarese, hanno abbracciato diocesi o congregazioni di rito latino, fanno sì che circa il 70% degli sacerdoti (diocesani e religiosi) e suore presenti in India (che ha 17 milioni di cattolici su un miliardo di abitanti) provengano dalla Chiesa siro-malabarese. (PA) (Agenzia Fides 5/5/2004 lines 36 words 362)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network