http://www.fides.org

Europa

2004-04-27

EUROPA - Insieme per l’Europa: appuntamento internazionale di Movimenti e Comunità l’8 maggio a Stoccarda per dare “Un’anima all’Europa”

Roma (Agenzia Fides) - “Tutti insieme in una polifonia”: è l’immagine che ha usato Andrea Riccardi, fondatore della comunità di Sant’Egidio, per presentare la manifestazione internazionale “Insieme per l’Europa” che si svolgerà a Stoccarda il prossimo 8 maggio, con la partecipazione di oltre 150 tra Movimenti di Comunità e gruppi cattolici, evangelici, ortodossi e anglicani.
Tutto è nato in un incontro a Roma, nel maggio 2002, tra fondatori e responsabili di alcuni Movimenti e Comunità, cattolici ed evangelici. Sulla scia della storica firma della Dichiarazione congiunta tra la Chiesa cattolica e la Federazione luterana mondiale sulla Dottrina della Giustificazione, è nata l’idea di promuovere una grande manifestazione in Germania per contribuire “a dare un’anima all’Europa”.
L’incontro “Insieme per l’Europa” di sabato 8 maggio si inserisce nell’attuale processo storico di unificazione del Continente. Un processo che ha avuto inizio a metà degli anni Cinquanta, dopo secoli di sanguinosi conflitti tra i diversi Stati. Il momento storico è particolarmente importante se si pensa che, proprio ai primi di maggio, dieci nuovi Stati entreranno a far parte dell’Unione Europea. Contemporaneamente la stesura della Costituzione che l’Europa si sta dando, porterà il delinearsi dei valori fondamentali del Continente, nel rispetto di identità, lingua, cultura e tradizioni dei singoli popoli, arrivando a sancire l’impegno “ad operare in favore della pace, della giustizia e della solidarietà” (Preambolo bozza Costituzione Europea). Il tutto proprio l’8 maggio, anniversario della fine della II guerra mondiale.
“La diversità non è una minaccia ma un dono” ha spiegato Thomas Römer, rappresentante dei Movimenti e Comunità evangeliche e cattoliche in Germania. “Abbiamo bisogno gli uni degli altri. Dobbiamo imparare ad esprimere ciò che ci unisce e cioè l’amore al Vangelo di Gesù Cristo e l’amore per Dio”. Alla fine dei lavori verrà steso un documento finale che cercherà di rendere visibile quell’unità - già in atto - dell’Europa nella sua molteplicità. Da esso potranno emergere nuovi impulsi alla vita sociale, politica e culturale.
“I Movimenti vogliono l’Europa dello Spirito” ha detto Gabriella Fallacara del Movimento dei Focolari. “È il tempo dell’unità, dell’insieme. Ci saranno 10.000 persone ad esprimere un’unità già presente. Sarà l’esemplificazione di un Vangelo vivo, di Cristo vivo dentro l’Europa”.
Oggi più che mai è necessaria l’unità dell’Europa, e “i Movimenti sia cattolici che Luterani hanno in sé una dimensione europea e una capacità intrinseca di relazionare l’Europa agli altri continenti” ha detto ancora Andrea Riccardi. (P.L.R.) (Agenzia Fides 27/4/2004 - Righe 30; Parole 395)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network