http://www.fides.org

Europa

2003-05-08

EUROPA/ITALIA - IL XXI CAPITOLO GENERALE DEI PADRI DEHONIANI: “PER UN CUORE APERTO E SOLIDALE” AL SERVIZIO DELLA MISSIONE

Roma (Agenzia Fides)- Si terrà a Roma dal 12 maggio al 13 giugno il XXI Capitolo Generale della Congregazione dei Sacerdoti del S. Cuore di Gesù (Padri Dehoniani). Il Capitolo che si svolgerà presso la Curia Generale, avrà per tema. “Dehoniani in missione: cuore aperto e solidale”.
“Il Capitolo Generale” sottolinea un comunicato dei Padri Dehoniani “vuole proiettare ancora di più la Congregazione, con cuore aperto e solidale, in quelle situazioni di ingiustizia sociale e di frontiera dove operano già tanti confratelli: il Congo, prima missione voluta da Padre Dehon e dove da anni si combatte una crudele guerra dimenticata; le Filippine dove due anni fa veniva sequestrato per mesi il nostro confratello p. Giuseppe Pierantoni; le grandi povertà dell’America Latina; la scristianizzazione dell’Europa; la Chiesa in Asia dove in questi anni sono nati i Distretti dehoniani dell’India e delle Filippine. Il Capitolo vuole rispondere, infine, all’appello dei Vescovi del Vietnam per una presenza dehoniana in questa nazione”.
Al Capitolo parteciperanno più di 80 delegati provenienti da Asia, Africa, America ed Europa, che devono eleggere il nuovo Superiore Generale, in sostituzione dell’argentino P. Virginio Domingo Bressanelli.
P. Bressanelli afferma che “il XXI capitolo vuole essere la continuazione del Capitolo Generale del 1997: “Noi Congregazione al servizio della Missione”. Nel 1997 abbiamo approfondito la prima parte del progetto “Noi Congregazione” rispondendo alla sfida della globalizzazione con il principio teologico della comunione, con la spiritualità del Sint Unum e con scelte operative della comunione delle persone, la collaborazione nei progetti e la condivisione dei beni. Ora dovremmo fissare la nostra attenzione sul Servizio della Missione”.
La verifica affronterà tre tematiche: il ritorno all’essenziale della vita cristiana, religiosa e dehoniana; il confronto con le sfide della nostra epoca, la specificità e la riqualificazione del servizio apostolico dei Dehoniani.
P. Bressanelli sottolinea che “l’invito di Padre Dehon ad uscire dalle sacrestie ed andare al popolo, ci invia ancora oggi nel mondo, alla gente, alle periferie. Ci immette nei conflitti della strada dove si gioca, almeno in parte, il futuro dell’umanità”.
La Congregazione dei Sacerdoti del S. Cuore è stata fondata in Francia nel 1887 dal Venerabile P. Giovanni Leone Dehon. È presente in 38 nazioni, con circa 2.300 religiosi fratelli e sacerdoti. (L.M.) (Agenzia Fides 8/5/2003 righe 34 parole 390)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network