http://www.fides.org

Oceania

2008-12-17

OCEANIA/TAHITI - Il 2009 sarà l’Anno della Parola di Dio in Polinesia

Papeete (Agenzia Fides) – Ribadire la centralità della Parola di Dio nella comunità ecclesiale, nella famiglia, nella vita di ogni cristiano: con questa finalità il 2009 è stato proclamato “Anno della Parola di Dio” nella Polinesia Francese. Come ha spiegato l’Arcivescovo di Papeete, Mons. Hubert Coppenrath, dopo la celebrazione del Sinodo sulla Parola di Dio, tenutosi in Vaticano nell’ottobre scorso, la comunità cattolica locale è chiamata a raccogliere gli stimoli e le indicazioni che giungono dalla Santa Sede, per viverle nella Pastorale quotidiana.
Per questo – proseguendo l’approfondimento delle Lettere di San Paolo, nell’anno dedicato all’Apostolo – la comunità cattolica della Polinesia francese vivrà il 2009 come “Anno della Parola”: l’Arcivescovo chiede a ogni fedele di compiere “uno sforzo particolare per meditare meglio e vivere il Vangelo nella propria vita”. Uno strumento da utilizzare nelle famiglie e nelle comunità, sottolinea, è la “Lectio Divina”, metodo che aiuta a entrare in profondità nel significato della Sacra Scrittura e nella sua interiorizzazione.
E’ importante che ogni persona e ogni famiglia dedichi un tempo quotidiano alla lettura della Parola e alla preghiera, nota Mons. Coppenrath, per creare in tutti – adulti, giovani e ragazzi – l’abitudine a confrontarsi con la Bibbia e a “passare dal Vangelo alla vita”. “Dio si rivela e si fa presente attraverso la Sua Parola”, ricorda il Vescovo ai fedeli, augurando loro di “riscoprire la Parola vivente di Dio”. (PA) (Agenzia Fides 17/12/2008 righe 25 parole 254)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network