http://www.fides.org

Africa

2004-03-31

AFRICA/UGANDA - Trovato ucciso un missionario comboniano alla periferia di Gulu, nel nord Uganda.

Gulu (Agenzia Fides) - Padre Luciano Fulvi, missionario comboniano italiano, è stato trovato morto nella sua stanza nella missione di Layibi, alla periferia di Gulu, nell’Uganda del nord. Il sacerdote era andato a riposare intorno alle 21 di ieri sera, 30 marzo, e probabilmente è stato aggredito da una o più persone. Questa mattina i suoi confratelli non vedendolo a Messa sono andati a bussare alla sua porta e hanno trovato il suo corpo senza vita. Per il momento non si hanno altri particolari del gravissimo episodio. Padre Luciano, originario della diocesi di Pescia (Lucca), aveva 76 anni ed era in Uganda dal 1990, dopo esserci già stato una prima volta dal 1956 al 1964. Attualmente era impegnato nella pastorale vocazionale. Dal 1989 la zona di Gulu è teatro degli scontri tra esercito regolare e truppe dell’LRA, l’Esercito di Resistenza del Signore. Nel 2003 sono stati uccisi in Uganda 3 seminaristi minori della diocesi di Gulu, rapiti insieme ad altri 37 ragazzi dall’LRA; due missionari comboniani, Padre Mario Mantovani e Fratel Godfrey Kiryowa; ed un prete diocesano, don Lawrence Oyuru. (S.L.) (Agenzia Fides 31/3/2004; Righe 12; Parole 179)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network