http://www.fides.org

Europa

2008-11-17

EUROPA/CIPRO - “La Civiltà della Pace: Religioni e Culture in Dialogo”: aperto il XXII Meeting per la pace promosso dalla Comunità di Sant’Egidio e dalla Chiesa Ortodossa di Cipro

Roma (Agenzia Fides) – Il XXII Meeting Internazionale “Uomini e Religioni”, promosso dalla Comunità di Sant’Egidio insieme alla Chiesa Ortodossa di Cipro sul tema “La Civiltà della Pace: Religioni e Culture in Dialogo”, si è aperto domenica 16 novembre nell’isola del Mediterraneo. Vi prendono parte oltre 200 personalità religiose e politiche provenienti da oltre 60 Paesi del mondo. Cipro, divisa tra turchi e greci, è l’unica terra d’Europa ancora separata da un muro e da check point dopo l’invasione turca del 1974 e la proclamazione di una repubblica turco-cipriota non riconosciuta dalla comunità internazionale.
Il Card. Leonardo Sandri, Prefetto della Congregazione per le Chiese Orientali, ha aperto il prologo dell’Incontro, nel pomeriggio di sabato 15, presiedendo la Santa Messa nella Holy Cross Church. Al centro del suo intervento i punti fondamentali per un dialogo ecumenico fondato sul riconoscimento delle differenze e delle peculiarità e sulla pazienza nell’accogliere le debolezze proprie e dell’altro: “Accoglienza, pazienza e speranza sono le vie sicure per coltivare il vero talento costituito dalle religioni”. Le religioni sono “una straordinaria forza vitale per l’umanità” ha detto il Cardinale, lanciando un appello per la pace: “Prego per una reale pace in questo mare Mediterraneo, che si affaccia sulla Terra Santa e sul Libano, come sul continente Africano. Prego per l’Iraq, per tutto l’Oriente e l’Occidente”. Per la prima volta, assieme ai Cardinali e ai Vescovi cattolici, a Cipro, l’Arcivescovo Crysostomos ha presenziato alla Liturgia.
Domenica 16 novembre, giornata di apertura del Meeting, i rappresentanti delle Chiese ortodosse, dalla Romania all’Etiopia all’Armenia, hanno concelebrato una solenne Divina Liturgia Ortodossa nella Chiesa di Agia Sophia, cui hanno partecipato anche 6 Cardinali e 13 Vescovi. Nell’omelia l’Arcivescovo Chrysostomos II, dopo aver ricordato la difficile situazione dell’isola, ha espresso la gioia dell’antica Chiesa apostolica cipriota di ritrovarsi con tutte le altre Chiese sorelle e ha ribadito con forza il significato della pace come valore assoluto: “Anche se in lingue diverse, attraverso la liturgia, abbiamo affermato l’unità della fede e il vincolo dell’amore tra di noi”.
Nel saluto rivolto alle Chiese Ortodosse, Andrea Riccardi, fondatore della Comunità di Sant’Egidio, ha sottolineato il valore della bellezza della liturgia ortodossa che si celebra a Cipro: “La civiltà della pace per noi comincia qui. La pace è un dono di Dio e la liturgia ci mostra che è bella e desiderabile”.
Il “Meeting per la pace di Cipro offra ai partecipanti la possibilità di un futuro confronto e di una crescita comune. Tenete alta la fiaccola della pace, alimentatela con gesti quotidiani di carità e di amicizia fraterna”: è l’incoraggiamento che il Santo Padre Benedetto XVI ha fatto pervenire al Meeting. “Il Meeting di Cipro - si legge ancora nel messaggio inviato dal Cardinale Tarcisio Bertone, Segretario di Stato, a nome del Papa – è una forte esperienza di comunione, grazie alla quale spalancare gli occhi alla realtà e al confronto, per giungere alla vera conoscenza delle differenze e degli elementi che ci accomunano. Solo attraverso il dialogo è possibile integrarsi in questo multiforme e poliedrico cosmo linguistico, in questo prezioso scrigno che è la creazione, affidata alla responsabilità e al bene di tutti. Non possiamo non essere fermamente convinti che la pace, come ricorda il Santo Padre Benedetto XVI, ‘è insieme un dono e un compito’.”
Nel pomeriggio di domenica 16, alla University of Cyprus, ha avuto luogo l’Assemblea di apertura cui hanno partecipato fra gli altri, il Direttore generale aggiunto dell’UNESCO, Francoise Rivière, il Presidente della Repubblica di Cipro, Dimitris Christofias, il Cardinale Stanislaw Dziwisz, Arcivescovo di Cracovia, e Shear-Yashuv Cohen, Rabbino Capo di Haifa. (S.L.) (Agenzia Fides 17/11/2008)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network