http://www.fides.org

Vaticano

2004-03-17

VATICANO - Una “Via Crucis” missionaria ricorda il dramma dell’infanzia nel mondo, in risposta al Messaggio del Papa per la Quaresima.

Città del Vaticano (Agenzia Fides) - Il Segretariato generale della Pontificia Opera dell’Infanzia Missionaria ha realizzato una particolare “Via Crucis” missionaria che accosta il dolore dei piccoli alla sofferenza di Gesù lungo la via della croce. Ispirandosi al Messaggio del Santo Padre Giovanni Paolo II per la Quaresima 2004, interamente dedicato ai più piccoli, ed attingendo al carisma dell’Opera, che invita i bambini alla preghiera ed al sacrificio per i loro coetanei nel mondo, la “Via Crucis” intitolata “Piccoli passi di amore e di dolore” ricorda a piccoli e grandi che la strada percorsa da Gesù è la stessa che milioni di bambini continuano a percorrere.
Come Gesù migliaia di bambini sono condannati a morte dalla fame, dalla malattia, dalle guerre. Come Lui non possono difendersi perché i grandi decidono per loro. Nel peso della croce che Gesù accoglie per salvare il mondo, c’è lo sfruttamento dei bambini lavoratori nelle fabbriche, nelle piantagioni, nelle officine. In ogni stazione viene presentata una situazione precisa, offerta alla contemplazione ed armonizzata nella preghiera, che di solito è una richiesta di perdono perché non è stato riservata ai piccoli l’attenzione che meritano. Anche le illustrazioni aiutano la riflessione e la preghiera: nella croce di Gesù sono raffigurati i volti dei bambini, i compagni di viaggio che portano con Gesù e come Gesù una croce che non appartiene alla loro età. Questa “Via Crucis” speciale è stata tradotta in cinque lingue ed inviata a tutti i Direttori nazionali delle Pontificie Opere Missionarie nel mondo. (S.L.) (Agenzia Fides 17/3/2004; Righe 15; Parole 225)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network