http://www.fides.org

Asia

2003-05-05

ASIA/COREA DEL NORD - NUOVO APPELLO DELLA CARITAS PER AIUTI ALIMENTARI, ASSISTENZA SANITARIA E AGRICOLA IN NORD COREA

Hong Kong (Agenzia Fides) – La Caritas Hong Kong ha diffuso un nuovo appello per la cooperazione in Corea del Nord, lanciando un raccolta fondi che – per incontrare le esigenze di alimentazione, assistenza sanitaria, produzione agricola e formazione professione in Nord Corea – mira a raggiungere in un anno 2, 6 milioni di dollari.
Sebbene la produzione agricola stia migliorando – nota un rapporto della Caritas Hong Kong – le disparità geografiche sono ancora sensibili e per larghe fasce di popolazione che vivono in zone svantaggiate non c’è possibilità di avere accesso al cibo: molte famiglie non riescono ad procurarsi il necessario per sopravvivere.
“A luglio 2002 il governo nordcoreano ha varato un progetto di riforma economica che, fra l’altro, ha causato un aumento dei prezzi e l’abolizione del sistema della distribuzione di cibo con i tagliandi. Questo ha segnato una drastico cambiamento nello stile di vita della popolazione: oggi c’è il rischio che cresca una concezione di sopravvivenza solo per i più resistenti della specie”, spiega all’Agenzia Fides Kathi Zellweger, Direttore della Cooperazione nella Caritas Hong Kong, che segue di persona i progetti di assistenza in Nord Corea.
Per questo – nota la Caritas – l’intervento esterno risulta cruciale in questa fase di transizione da un sistema socioeconomico di completa dipendenza dallo stato a uno in cui le persone devono procurarsi il cibo da sè, con limitati aiuti statali.
L’appello del Caritas punta a raccoglie 2,6 milioni di dollari fino al 30 marzo 2004 per progetti in 9 province, fra le più povere della Nord Corea, situate sulla costa orientale del paese, in cui vivono nel complesso circa 8 milioni di persone: Nord e Sud Pyongan, Nord e Sud Hwanghae, Kangwon, Nord e Sud Hamgyong, Ryanggang, Chagang. I beneficiari di questi aiuti sono i gruppi più vulnerabili, soprattutto bambini, donne e anziani a cui si garantisce alimentazione di base e assistenza sanitaria; ma anche giovani e uomini che seguono percorsi di formazione per il miglioramento delle tecniche di agricoltura.
Nel dettaglio la Caritas Hong Kong opera nei seguenti settori:
- assistenza alimentare: in collaborazione con il Programma Alimentare Mondiale (Pam) dell’Onu, per raggiungere 512mila tonnellate di grano necessarie, secondo stime del Pam, a evitare la morte per fame. L’aiuto umanitario raggiunge, fra gli altri, oltre 8.000 bambini orfani in 39 istituti nordcoreani;
- sanità: con progetti legati all’Unicef, Organizzazione Mondiale della Sanità e Croce Rossa per rifornire piccoli ospedali e centri medici nordocoreani;
- agricoltura: in collaborazione con il Programma di Sviluppo dell’Onu, offrendo supporto a oltre 2mila contadini in forniture di materiali per l’agricoltura;
- formazione di personale su tecniche di coltivazione e utilizzo di macchine agricole.

La Caritas Hong Kong lavora con progetti in Nord Corea da metà degli anni ‘90, quando il regime ha permesso l’ingresso delle organizzazioni umanitarie nel paese, provato dalle carestie e da una serie di disastri naturali.
Donazioni per contribuire all’assistenza della Caritas in Nord Corea possono essere indirizzati a:
Caritas-Hong Kong US $ - A/C No. 616-101094-106 - Fortis Bank Asia HK , 27/F, Fortis Bank Tower 77-79 Gloucester Road - Hong Kong - Swift Code: GEBA HK KW - Remark: North Korea
Caritas-Hong Kong EURO - A/C. No. 0010009-01-8 - Deutsche Bank (Asia) - 51/F, Cheung Kong Center - 2 Queen's Road Hong Kong - Remark: North Korea
(PA) (Agenzia Fides 5/5/2003 lines: 54 words 641 )

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network