http://www.fides.org

Europa

2008-10-16

EUROPA/ROMANIA - L’animazione del mese missionario attraverso la storia dei Santi e degli Apostoli di Gesù illustrata dai giovani

Bucarest (Agenzia Fides) - Il mese missionario è iniziato da 15 giorni e i Missionari Oblati di Maria Immacolata (OMI) sono a metà del loro tour di animazione. Quest’anno sono in compagnia dei “servi e degli apostoli di Cristo Gesù”, richiamando il tema del Messaggio del Papa per la Giornata Missionaria, che si uniscono progressivamente all’equipe missionaria. Secondo il racconto inviato dai missionari all’Agenzia Fides, gli Oblati hanno animato gli esercizi spirituali parrocchiali dal 2 al 5 ottobre nella parrocchia romano cattolica di Târgoviste dedicata a San Francesco. Tenendo conto dell’esperienza missionaria del Santo di Assisi, hanno tratto dalle letture liturgiche e dal Messaggio del Santo Padre per la 82ª Giornata Missionaria Mondiale spunti concreti per rinvigorire la vita di fede. Con i giovani cattolici di Târgoviste è stato poi aperto “l’atelier missionario” nel quale sono stati dipinti i primi quadri riguardanti la vita di S. Francesco e la storia della comunità romano cattolica di Târgoviste.
La settimana successiva, il 12 ottobre, gli Oblati hanno presentato i pannelli di Târgovişte nella parrocchia greco-cattolica San Pietro di Braşov e martedì 14, nel corso dell’animazione ecumenica a Pitesti, è stata fatta la stessa proposta ai fedeli ortodossi devoti di Sant’Antonio da Padova. A loro in particolare, è stata data la possibilità di leggere una pagina della Sacra Scrittura per incontrare la Parola che chiama tutti i cristiani all’unità e all’evangelizzazione.
Nei prossimi giorni la comunità degli apostoli e dei servi si arricchirà della presenza di Sant’Eugenio de Mazenod, di San Pietro e di San Paolo. Il primo è fondatore dei Missionari Oblati di Maria Immacolata e patrono della comunità dove dal 17 al 19 ottobre si terrà l’atelier con una quindicina di giovani provenienti dalle parrocchie romano cattoliche di Câmpulung Muscel, Târgu Jiu e Pitesti.
I notissimi santi Pietro e Paolo sono invece i patroni della parrocchia romano cattolica di Piteşti dove il 19 ottobre, 82ª Giornata Missionaria Mondiale, saranno esposti tutti i pannelli realizzati dai giovani. La domanda ed il tema di fondo sono sempre gli stessi, la storia dei Santi in questione e delle loro comunità, ma soprattutto chi sono gli uomini nei confronti dei quali i cristiani di oggi esercitano “l'attenzione, la tenerezza, la compassione, l'accoglienza, la disponibilità, l'interessamento ai problemi della gente, e quelle altre virtù necessarie ai messaggeri del Vangelo per lasciare tutto e dedicarsi completamente e incondizionatamente a spargere nel mondo il profumo della carità di Cristo” (dal Messaggio di Benedetto XVI per la Giornata Missionaria Mondiale 2008).
Nel video realizzato dagli Oblati per l’animazione missionaria, le virtù dei “servi e degli apostoli di Gesù” sono testimoniate da persone ancora più vicine come S.E. Mons. Ioan Robu, Arcivescovo di Bucuresti, don Petru Pauleţ, parroco della parrocchia romano-cattolica di S. Giacomo di Câmpulung Muşcel, sr. Madeleine Kenda dell’Istituto Immacolata Concezione di Nostra Signora di Lourdes, e la famiglia Meleg di Piteşti. Il tour e l’atelier missionario si concluderanno il 26 ottobre nella parrocchia romano cattolica dell’Assunta di Bucuresti, proprio con Maria, la prima serva del Signore e Stella dell’Evangelizzazione. (S.L.) (Agenzia Fides 16/10/2008)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network