EUROPA/POLONIA - Numerose attività nell’ottobre missionario sul tema “Il discepolo di Gesù è il missionario della speranza”

venerdì, 10 ottobre 2008

Varsavia (Agenzia Fides) – L’animazione missionaria svolta in Polonia a partire dal mese di settembre ha registrato numerose attività. Ne informa l’Agenzia Fides Mons. Jan Piotrowski, Direttore Nazionale delle Pontificie Opere Missionarie (POM) della Polonia. Il 12 settembre, presso il Centro di Formazione missionaria di Varsavia, ha avuto luogo l’inaugurazione del nuovo anno di formazione dei futuri missionari e missionarie polacchi (in totale 32 persone: 19 sacerdoti diocesani, 5 religiosi, 7 religiose ed una laica). La cerimonia è stata presieduta dal Vescovo Ausiliare di Przeymysl, Mons. Adam Szal, membro della Commissione per le Missioni della Conferenza Episcopale. In 25 anni di corsi di formazione, il Centro di Varsavia ha formato oltre 800 operatori pastorali.
Dal 21 al 23 settembre, a Niepokalanów, si è svolto l’Incontro Nazionale delle POM e degli altri responsabili per le missioni: i membri della Commissione Episcopale per le Missioni e i rappresentanti delle Congregazioni maschili e femminili. Il tema dei lavori, “Siate i miei imitatori...”, inserito nel contesto dell’Anno Paolino, ha portato a riflettere sullo spirito missionario di San Paolo. All’incontro nazionale ha preso parte don Anastasio Gil García, Vicedirettore delle POM in Spagna, il quale ha presentato due relazioni ed ha parlato sull’impegno della Chiesa in Spagna nel campo della promozione delle vocazioni tra le popolazioni indigene.
Mons. Piotrowski ha inoltre ricordato che nel 2009 ricorrerà l’80mo anniversario della presenza dell’Opera di San Pietro Apostolo nel Paese (l’Opera funziona da 120 anni nella Chiesa Universale), la quale necessità “di un rinnovamento e di un impegno più serio da parte della Chiesa nella nostra Nazione”. Durante il Congresso, i Segretari nazionali delle 4 Pontificie Opere Missionarie hanno presentato i materiali di animazione, in particolare quelli relativi al mese di Ottobre. “Il nostro incontro è stato arricchito – racconta a Fides il Direttore Nazionale delle POM - da abbondanti tempi di preghiera comune e da Celebrazioni Eucaristiche presiedute da Mons. Wojciech Polak, Vescovo ausiliare di Gniezno, e da P. Pascual Garasoma, comboniano della Repubblica Democratica del Congo”. Inoltre “durante l’incontro si è cercato in modo speciale di motivare tutti i delegati presenti a promuovere lo spirito missionario nelle loro Chiese particolari e nelle loro comunità”.
Relativamente alla Giornata Missionaria Mondiale ed al mese di ottobre, la Polonia sta riflettendo sul tema “Il discepolo di Gesù è il missionario della speranza”. I patroni di questo mese missionario in Polonia sono il beato Ceferino Jiménez Malla, santa Josefina Bakhita, la beata Maria Teresa Ledóchowska e santa Teresa del Bambino Gesù. Le POM hanno preparato abbondante materiale per l’animazione, tra cui un DVD, inviato a tutte le Diocesi, sulla persona del Cardinale Adam Kozlowiecki (1911-2207), missionario gesuita polacco in Zambia per 61 anni. A quel tempo fu il primo metropolita di Lusaka e fu anche per 15 anni il Direttore Nazionale delle POM in quel paese. Nella sua Diocesi di origine, Sandomierz, si sta creando un Centro di formazione missionaria. Durante questo mese si stanno inoltre realizzando o sono previste numerose altre attività, tra cui l’incontro dei bambini con Sua Ecc. Mons. Henryk Hoser, SAC, già Presidente delle Pontificie Opere Missionarie, nella Diocesi di Warszawa-Praga il 26 ottobre.
Il 14 ottobre invece è prevista una Conferenza stampa per sensibilizzare i fedeli della Polonia sulle sfide della missione nello spirito del messaggio del Santo Padre Benedetto XVI, il quale parla della necessità della cooperazione missionaria di tutti e mostra chiaramente il ruolo delle POM nell’evangelizzazione del mondo di oggi.
Inoltre, riferisce sempre Mons. Piotrowski, una delegazione della Diocesi di Tarnów, insieme al suo Vescovo ed allo stesso Direttore delle POM della Polonia, si è recata nella Repubblica del Congo, a Brazzaville, a motivo del 35mo anniversario del lavoro missionario dei Fidei donum della diocesi polacca in Congo, oltre che per il 10mo anniversario dell’assassinio di P. Jan Czuba (1959-1998), avvenuto nella missione di Loulombo. Le cerimonie commemorative hanno avuto luogo a Loulombo il 28 settembre alla presenza di Sua Ecc. Mons. Louis Portella, Vescovo di Kinkala, ed a Brazzaville, nella Parrocchia di Gesù Risorto e della Divina Misericordia, alla presenza di Sua Ecc. Mons. Anatol Milandou, Metropolita di questa città, del Nunzio apostolico Sua Ecc. Mons. Andrés Carrascosa, di Mons. Wiktor Skworc e di 25 sacerdoti congolesi, polacchi e francesi. (RG) (Agenzia Fides 10/10/2008)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network