AMERICA/CANADA - La Conferenza Episcopale Canadese esorta i cattolici a riflettere e ad informarsi nel miglior modo possibile prima di votare alle prossime elezioni del 14 ottobre

mercoledì, 17 settembre 2008

Ottawa (Agenzia Fides) - La Commissione per gli Affari Sociali della Conferenza Episcopale Canadese (CCCB) ha diffuso una guida in cui invita ai cattolici a votare con discernimento alle prossime elezioni generali che avranno luogo il 14 ottobre 2008. Nella “Federal Election 2008 Guide", la Commissione invita gli elettori cattolici a “riflettere e ad informarsi nel migliore modo possibile sulle differenti tematiche, i differenti candidati politici prima di recarsi alle urne”.
Nel testo, di quattro pagine, i Vescovi ricordano ai cattolici aspetti importanti come “il rispetto della vita e della persona umana” e la necessità di “aiutare le persone più bisognose”. Il testo, inoltre, allude alla guerra in Afghanistan, facendo un appello a tutte le parti politiche affinché vi sia “un impegno per la pace” in questo Paese. E chiedono ai politici di dedicare attenzione all’ecosistema, in modo che “le future generazioni possano godere del pianeta”.
“L’elezione del candidato potrà essere dura”, assicurarono i quattro Vescovi che firmano il Documento, poiché non tutti i partiti e i rappresentanti politici “seguono la linea segnata dai principi della Chiesa”. Citando alcune parole del documento della Congregazione per la Dottrina della Fede sulla partecipazione dei cattolici alla vita politica, il Documento dei Vescovi canadesi si conclude segnalando che “una buona coscienza cattolica non concede il suo voto ad un programma politico che contraddice i principi della morale e della fede”. (RG) (Agenzia Fides 17/9/2008)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network