http://www.fides.org

Africa

2004-02-03

AFRICA/ANGOLA - DRAMMATICO INCIDENTE A CHIULO: RIMASTE COINVOLTE DUE OPERATRICI SANITARIE INVIATE DAL CUAMM MEDICI CON L’AFRICA, MORTA UNA E GRAVEMENTE FERITA L’ALTRA

Roma (Agenzia Fides) - Non le mine, né un contagio di qualche terribile malattia, ma un drammatico incidente su una normale quanto dissestata pista di viaggio durante la stagione delle piogge a Chiulo, in Angola. Questa la tragica causa di morte di una volontaria italiana originaria di Valstagna (Vicenza) e del grave ferimento di un’altra volontaria Marina Trivelli di Carrara (Massa Carrara), entrambe inviate a operare nel paese africano dal Cuamm Medici con l’Africa, l’organizzazione non governativa padovana che opera nel continente da oltre cinquant’anni.
Provenienti da Chiulo, nella Provincia del Cunene, all’estrermità sud del paese, prossima al confine con la Namibia, dove prestavano il loro servizio nell’ospedale diocesano, Marisa Ferrari, 49 anni, infermiera con lunga e consolidata esperienza di servizio in Africa e Marina Trivelli, 35 anni, medico chirurgo, in Angola da appena due anni, erano dirette a Sangongo, una piccola cittadina a 30 chilometri di distanza. Il fango, la pioggia, il dissesto della strada hanno causato il ribaltamento del mezzo con la morte immediata di Marisa Ferrari e il gravissimo ferimento di Marina Trivelli.
La distanza dalla sede della diocesi di Ondjiva, pur di soli 120 chilometri, ma percorribili in auto in non meno di tre ore, ha reso difficile la segnalazione dell’incidente e i primi interventi. (AP) (3/2/2004 Agenzia Fides; Righe:20; Parole: 231)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network