http://www.fides.org

America

2008-07-07

AMERICA/CANADA - “Altamente positivo” per il Card. Marc Ouellet il bilancio del Congresso Eucaristico Internazionale

Québec (Agenzia Fides) – Il Cardinale Marc Oullet, Arcivescovo di Quebec, ha espresso attraverso un comunicato un bilancio “altamente positivo” del Congresso Eucaristico Internazionale (CEI 2008), celebrato a Québec dal 15 al 22 giugno. Per Mons. Oullet, si è trattato di un grande successo che “ha segnato la storia del Québec”.
In totale, le persone coinvolte sono state: 7.891 laici, 326 operatori pastorali, 55 Arcivescovi, 17 canonici, 157 diaconi, 218 Vescovi, 61 novizi, 36 Prelati d’onore, 863 sacerdoti diocesani, 1.271 religiose, 149 religiosi, 392 religiosi sacerdoti e 175 seminaristi.
La partecipazione ha superato tutte le aspettative. I congressisti iscritti come pellegrini sono stati 11.611. La media giornaliera delle persone che ha preso parte a tutti gli atti del Congresso è stata di 12.500 partecipanti, 68 per cento dei quali provenienti dal Canada; 5.000 della Provincia di Québec e 2.500 della stessa Diocesi. Circa 70 i Paesi rappresentati: 20 dell’America, 22 dell’Europa, 19 africani, 10 asiatici e 3 dell’Oceania. Le famiglie della Diocesi hanno accolto 5.000 pellegrini; 1.000 le famiglie che hanno partecipato come volontarie al Congresso.
Le diverse iniziative hanno attratto numerose persone. Ad esempio, nella Città Eucaristica (ExpoCité), il flusso dei visitatori giornalieri è stato di 20.000 persone. Tra le attività più seguite vi è stata la Processione Eucaristica, che ha visto la partecipazione di 20.000 persone, e la Santa Messa conclusiva del Congresso, nella quale il Santo Padre ha tenuto l’omelia via satellite, che ha visto la presenza di 60.000 persone.
Come era desiderio del Presidente del CEI 2008, il Card. Ouellet, il Congresso è stato diffuso e si è potuto seguire in tutto il pianeta grazie agli operatori dei mass media di più di 15 Paesi e grazie alla copertura mediatica assicurata dal sito della Chiesa cattolica di Québec, ECDQ.tv.
Senza dubbio, il successo è stato possibile grazie al sostegno di tante persone che hanno donato il loro tempo, i loro talenti e le loro competenze. Il Cardinale ha voluto perciò ringraziare vivamente tutti coloro che hanno contribuito, tra cui i volontari “che hanno saputo far scoprire la passione ed il calore degli abitanti di Québec ai nostri ospiti internazionali”, cosi come agli espositori e alle diverse organizzazioni che hanno partecipato.
Al primo Congresso Eucaristico Internazionale, celebrato in Francia nel 1881, parteciparono 300 persone, soprattutto dirigenti delle Opere eucaristiche nei Paesi europei. Nel corso dei successivi 125 anni, la forma dei Congressi si è molto evoluta, arrivando a riunire tra le 12.000 e le 15.000 persone durante una settimana di celebrazioni, adorazioni, catechesi, eventi culturali, incontri fraterni e impegni in favore dei più bisognosi. (RG) (Agenzia Fides 7/7/2008)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network