http://www.fides.org

Asia

2004-02-03

ASIA/FILIPPINE - FRA GUERRIGLIA ISLAMICA E GOVERNO FILIPPINO COLLOQUI ESPLORATIVI PER IL PROCESSO DI PACE

Manila (Agenzia Fides) – Il governo filippino e il Moro Islamic Liberation Front (MILF), storica formazione della guerriglia musulmana nelle Filippine Sud, riprendono colloqui esplorativi per riavviare il processo di pace. I colloqui saranno propedeutici a una sessione di negoziati veri e propri, che si attendono dal luglio 2003, quando è stato proclamato il cessate il fuoco dalle parti.
I rappresentanti del MILF ed esponenti governativi si incontreranno a Kuala Lampur, in Malaysia, stato che si è offerto di mediare nel conflitto sin dal 2001, quando Gloria Macapagal Arroyo assunse la presidenza della Repubblica.
Secondo il portavoce del MILF Eid Kabalu, nei colloqui si discuterà dello stanziamento, sull’isola di Mindanao, di un team di osservatori, con a capo personale malaysiano, per monitorare l’applicazione della tregua e scacciare i sospetti sul coinvolgimento del MILF in diversi attentati dinamitardi avvenuti lo scorso anno.
Il mese di febbraio sarà per il governo un mese molto impegnativo sul fronte delle trattative: infatti è stata annunciata anche la ripresa di negoziati con il New Peoples Army, altra formazione guerrigliera di ispirazione comunista, che in questa fase, precedente alle elezioni del maggio prossimo, ha più volte taglieggiato i candidati in diversi distretti del paese.
Secondo gli osservatori locali contattati da Fides, sono proprio motivazioni politiche a spingere la presidente Arroyo ad accelerare sulla via del negoziato con i diversi gruppi ribelli. La Arroyo, trovandosi secondo i sondaggi in svantaggio rispetto suo avversario nella corda alla presidenza, l’attore Fernando Poe jr, cerca di riguadagnare consensi, puntando sulla pacificazione del paese.
(PA) (Agenzia Fides 3/2/2004 lines 29 words 271)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network