http://www.fides.org

Vaticano

2004-02-02

VATICANO - NELLA CATTEDRALE DI ABU DHABI IL CARD. CRESCENZIO SEPE HA CONFERITO L’ORDINAZIONE EPISCOPALE AL VESCOVO AUSILIARE DI ARABIA: “PRENDI IN MANO IL BASTONE DEL BUON PASTORE E CAMMINA CON LUNGIMIRANZA E CORAGGIO DAVANTI AL TUO POPOLO”.

Abu Dhabi (Agenzia Fides) - Nel pomeriggio di venerdì 30 gennaio, nella chiesa cattedrale di Abu Dhabi (Emirati Arabi Uniti), alla presenza di 8.000 fedeli, il Cardinale Crescenzio Sepe, Prefetto della Congregazione per l'Evangelizzazione dei Popoli, ha conferito l'ordinazione episcopale a Mons. Paul Hinder, dei Frati Minori Cappuccini, nominato il 12 dicembre 2003 Vescovo Ausiliare di Arabia. Con il Cardinale Sepe erano conconsacranti l’Arcivescovo Giuseppe De Andrea, Nunzio Apostolico in Kuwait, in Bahrain e in Yemen, Delegato Apostolico nella Penisola Arabica, e Mons. Giovanni Bernardo Gremoli, da oltre 28 anni Vicario Apostolico di Arabia. Era presente anche Padre John Corriveau, Ministro Generale dell'Ordine dei Frati Minori Cappuccini ed altri confratelli giunti da Roma, dalla Svizzera, da altri Paesi della Penisola Arabica.
“Porto al Vescovo eletto e a tutti voi il cordiale saluto del Santo Padre – ha detto il Card. Sepe nel’omelia -. Egli vi ha nel cuore e intende raggiungervi tutti con la sua preghiera: cattolici, cristiani, e credenti di altre Fedi. Sono venuto pellegrino a riconoscere l'opera compiuta dal Signore in mezzo a voi. Ringrazio la Famiglia Cappuccina che dal lontano 1889 ha la responsabilità giuridica e pastorale della Chiesa cattolica in Arabia. Ma sono grato anche alle altre Famiglie religiose, maschili e femminili, impegnate a vario titolo per il bene dei fedeli.”
Soffermandosi poi sul significato dell’ordinazione episcopale, il Card. Sepe ha sottolineato: “stiamo per entrare nel Mistero. L'Eterno entra nel tempo, a consacrare un uomo, pur velandosi nell'apparenza dei segni. Il nuovo Vescovo riceverà una straordinaria effusione di Spirito Santo, e diventerà strumento eletto dell'economia di Dio e della sua opera salvifica. Avverrà per Mons. Hinder quanto si compì per gli Apostoli. Gesù stabilirà con lui una profonda comunione, che lo porterà a vivere una vera e propria identificazione spirituale. Oggi Gesù sceglie lui, come tanti secoli fa scelse gli Apostoli, dopo una notte di intensa preghiera.”
Rivolgendosi direttamente al nuovo Vescovo, il Card. Sepe lo ha esortato: “nuovi orizzonti si schiudono per Te, nuove strade si aprono, oggi, davanti alla Tua esistenza. Prendi in mano il bastone del buon Pastore e cammina con lungimiranza e coraggio davanti al Tuo popolo. La Tua vita appartiene, ormai, a questa gente. Guidala alle sorgenti della Grazia, dissetala con la freschezza della Parola di salvezza, nutrila con il pane dell'Eucaristia, mantieni viva in essa la nostalgia del Padre dei Cieli. E san Francesco di Assisi, modello della Tua vita religiosa, Ti aiuti a portare ad ogni persona il dono prezioso della Pace.” (S:L.) (Agenzia Fides 2/2/2004; Righe 29; Parole 417)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network