http://www.fides.org

Asia

2004-01-30

ASIA/MYANMAR - LA PICCOLA CHIESA BIRMANA AIUTA RADIO VERITAS DI MANILA, CHE PORTA IL VANGELO NELLE ZONE REMOTE DEL MYANMAR

Rangoon (Agenzia Fides) – La “Buona Novella” nelle aree remote e montuose del Myanmar (Birmania) arriva via radio: parte dalle frequenze di Radio Veritas Asia che da Manila trasmette programmi in lingua birmana e nelle lingue delle tribù karen, kachin e zomi-chin, utilizzate da gruppi etnici minoritari in Myanmar, fra i quali vi sono numerosi cristiani.
Per questo i Vescovi del Myanmar hanno deciso di destinare a Radio Veritas di Manila il ricavato delle offerte che saranno raccolte nella Giornata Mondiale per le Comunicazioni, come gesto di riconoscenza per l’infaticabile opera di evangelizzazione via etere: un attività che permette di tenere viva la fiamma della fede in popolazioni e aree che spesso sacerdoti o catechisti non riescono a raggiungere per mesi o per anni.
La Conferenza dei Vescovi birmani, riunitasi di recente, ha espresso grande apprezzamento per le trasmissioni di Radio Veritas, che va avanti grazie al contributo di laici e sacerdoti birmani, residenti a Manila. Il programma è stato attivato già dal 1978 e potenziato a partire dall’anno del Giubileo, ha dato ottimi risultati, ha sottolineato Mons. Charles Bo, Arcivescovo di Rangoon.
Il Myanmar è un paese governato da una giunta militare che concede limitata libertà religiosa. In un paese a maggioranza buddista, i cattolici sono 600mila in tutto, su 51 milioni di abitanti. Possono solo testimoniare la fede e praticare il culto. La fede della comunità cattolica si esprime soprattutto nelle opere di carità, attraverso case per disabili e malati terminali, lebbrosari, orfanotrofi, dove sono accolte persone di tutte le religioni.
(PA) (Agenzia Fides 30/1/2004 lines 28 words 277)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network