http://www.fides.org

Europa

2004-01-29

EUROPA/SPAGNA - 400 MILIONI DI BAMBINI SCHIAVI: UNA MOSTRA A GUADARRAMA CI INTERPELLA SUI VOLTI DELLA SCHIAVITU’, “NON SONO BAMBINI LAVORATORI, SONO BAMBINI SCHIAVI”

Madrid (Agenzia Fides) – Promossa dal Movimento Culturale Cristiano (MCC) in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Guadarrama (Madrid-Spagna), è stata inaugurata lunedì 26 gennaio presso la Casa della Cultura Alfonso X “el Sabio” la mostra “I volti della schiavitù: Non sono bambini lavoratori, sono bambini schiavi”. La mostra segna l’inizio di una serie di attività che culmineranno il 16 aprile, giorno in cui si commemora l’assassinio di Iqbal Masih, bambino schiavo, militante del Fronte di Liberazione del lavoro forzato in Pakistan. La mostra, che sta riscuotendo un grande successo e vede soprattutto l’affluenza di numerose scolaresche guidate dai loro insegnanti, si concluderà il 30 gennaio con una conferenza sul tema “La schiavitù infantile può e deve scomparire”.
Obiettivo della mostra “è denunciare le cause che provocano le piaghe della schiavitù infantile e le aziende e le istituzioni che la sostengono. La mostra comunque non intende soltanto cotituire una denuncia, ma vuol essere anche propositiva: ecco perché non espone soltanto fotografie e testi riguardanti diverse realtà, per la conoscenza e la riflessione, ma presenta anche delle proposte di azione” afferma José Angel Bueno, Responsabile della Mostra, in un colloquio con l’Agenzia Fides.
“La mostra – rileva ancora José Angel – si inserisce nell’ambito della Campagna internazionale “Per la giustizia nei rapporti Nord-Sud: Non Ucciderai”. Iniziativa che il Movimento Culturale Cristiano da ben 22 anni porta avanti con il preciso scopo di denunciare, alla luce della Dottrina sociale della Chiesa, le strutture di peccato e l’ingiusto sistema economico, che sono alla base di tante piaghe (fame, disoccupazione, schiavitù infantile…) che colpiscono l’umanità, specie nel sud del mondo”. (R.Z.) (Agenzia Fides 29/1/2004; righe 21 - parole 265)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network