OCEANIA/ISOLE SALOMONE - GUARIRE I TRAUMI DELLA GUERRA, RESTITUIRE FIDUCIA ALLA POPOLAZIONE: L’IMPEGNO DELLA CHIESA LOCALE

venerdì, 23 gennaio 2004

Honiara (Agenzia Fides) – Le Isole Salomone stanno riemergendo da anni di conflitto civile e tensione etnica cha hanno lasciato numerose persone traumatizzate da violenza, distruzione e paura. Per sanare queste ferite psicologiche e cercare di ricreare fiducia specialmente nei bambini, nei ragazzi e nei giovani, ancora segnati dalla violenza, la Chiesa locale sta promuovendo diversi progetti di sostegno psicologo, personale e di gruppo. “Abbiamo il dovere di lavorare in questa direzione: questo tempo ci sfida a prendere iniziative”, spiegano all’Agenzia Fides esponenti laici e religiosi impegnati sulle diverse isole nel portare avanti gruppi di tal genere.
Alla Casa della Preghiera di Don Bosco, a Honiara, è in corso una settimana di preparazione per formatori che saranno impegnati nel “Trauma Support Workers Training Project”. Il programma di formazione, che dura dal 19 al 27 gennaio, è finanziato dalla Caritas Australia e promosso dall’Arcidiocesi di Honiara. Mira a formare persone del luogo che potranno a loro volta mettersi a servizio del prossimo in diversi gruppi locali . Ai partecipanti saranno insegnate tecniche e modalità per capire e indirizzare i sentimenti delle persone, che si esprimono attraverso il linguaggio verbale e corporeo.
Grazie al contributo di alcuni psicologi, il progetto mira a guarire, per quanto è possibile, i traumi lasciati dalla guerra e a ristabilire un clima di serenità, tolleranza e fiducia fra la popolazione. Un atteggiamento costruttivo e positivo, nella maggior parte della popolazione, spiegano gli psicologi, ha un effetto benefico anche sul dinamismo sociale, sul commercio, sull’economia, sulla politica.
(PA) (Agenzia Fides 23/1/2004 lines 27 words 271)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network