http://www.fides.org

Scienza e Medicina

2004-01-21

AMERICA/STATI UNITI - MINI-EPIDEMIE DI EBOLA, IL LETALE VIRUS AFRICANO SI È DIVISO IN MOLTI CEPPI DIFFERENTI

Roma (Agenzia Fides) - Anche se all’apparenza sembra un’unica epidemia diffusa rapidamente da esseri umani e da animali selvatici, i recenti casi di Ebola individuati nell’Africa centrale sono in realtà epidemie multiple causate da differenti ceppi virali, che appaiono simultaneamente quando le condizioni sono ideali.
In passato gli scienziati ritenevano che il virus avesse origine in un epicentro e si diffondesse rapidamente grazie agli spostamenti degli animali nella foresta. Gli uomini, poi, contraggono la malattia maneggiando o mangiando carne infetta. Ebola provoca febbre emorragica e risulta quasi sempre letale nel giro di pochi giorni.
“Ora - spiega il veterinario William Karesh della WCS (Wildlife Conservation Society), l’organizzazione che sta seguendo la ricerca, sappiamo che il virus, più che diffondersi, ha origine da molte sorgenti diverse nella foresta”.
Gli autori hanno scoperto che un’epidemia scoppiata fra ottobre 2001 e maggio 2003 consisteva in realtà di otto ceppi virali originari di regioni differenti. Che cosa causi queste epidemie simultanee è ancora ignoto, così come gli ospiti naturali che diffondono il virus. Dati sulla malattia su http://www.fides.org/ita/sanita/ebola_200203.html. (AP) (Agenzia Fides 21/1/2004; Righe:19 Parole:185)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network