http://www.fides.org

Asia

2004-01-14

ASIA/IRAN - CONTINUA L’IMPEGNO DI 162 VOLONTARI DELLA CARITAS INTERNATIONALIS PER L’ASSISTENZA MATERIALE E IL SOSTEGNO PSICOLOGICO DEI TERREMOTATI DI BAM

Bam (Agenzia Fides) – Mentre l’Iran attraversa un difficile passaggio politico, con il conflitto fra riformisti e conservatori sulla formazione delle liste dei candidati alle prossime elezioni Parlamentari, nell’area di Bam, colpita dal sisma del 26 dicembre, l’emergenza continua e il lavoro umanitario prosegue senza sosta, anche grazie all’impegno dei volontari della Caritas Internationalis.
I volontari della Caritas Internationalis presenti a Bam sono un team di 162 persone, da tutto il mondo, che provvede agli aiuti materiali, all’assistenza medica, al sostegno psicologico. Lavorano instancabilmente nella città distrutta e nei dintorni, dove c’è ancora una grave situazione di morte e distruzione.
Il disastroso evento ha lasciato sui sopravvissuti ferite fisiche e traumi psicologici, per i quali i volontari Caritas hanno cominciato a intervenire con appositi programmi di sostengo. Tutti i sopravvissuti hanno perso qualche persona cara nel terremoto. Oltre 6.000 bambini non hanno più almeno uno dei genitori. Non vi sono insegnanti ed è difficile riorganizzare per i bambini l’attività didattica: almeno 1.200 docenti sono scomparsi, e con loro circa 9.000 ragazzi.
In questa drammatica situazione la Caritas sta facendo il possibile: l’appello speciale lanciato dalla Caritas Internationalis ha avuto eco in tutto il mondo e numerose organizzazioni della rete Caritas hanno contribuito con donazioni in denaro, forniture di materiali, invio di volontari. Anche le Caritas di paesi come la Repubblica Democratica del Congo o la Polonia sono coinvolte. I volontari organizzano i campi dove sono sistemati gli sfollati di Bam, provvedendo a tutte le necessità materiali.
I volontari Caritas sono apprezzati dalla popolazione locale per il loro atteggiamento di partecipazione alla tragedia che vive la gente, di sostengo psicologico verso tutti, e anche per la loro apertura: nel lavoro umanitario essi collaborano con altre organizzazioni, soprattutto islamiche, massicciamente presenti sul campo, nonchè con le autorità civili locali di Bam e dei villaggi limitrofi.
(PA) (Agenzia Fides 14/1/2004 lines 27 words 260)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network