AMERICA/BRASILE - LIBERATI I TRE MISSIONARI DELLA CONSOLATA CHE ERANO STATI SEQUESTRATI IL GIORNO DELL'EPIFANIA: SONO IN BUONE CONDIZIONI DI SALUTE.

venerdì, 9 gennaio 2004

Roraima (Agenzia Fides) – Alle ore 17 (ora locale) di ieri, 8 gennaio, sono stati liberati i tre Missionari della Consolata che erano stati sequestrati il 6 gennaio nella loro missione di Sumuru, Roraima (Brasile). Secondo quanto comunicato all’Agenzia Fides dalla Curia Provinciale dei Missionari della Consolata, i tre religiosi stanno bene. Sono stati liberati anche gli 8 studenti del Centro di Formazione Indigena che erano stati sequestrati insieme ai missionari.
Secondo quanto ha detto all’Agenzia Fides padre.Marco Campus, che lavora nella stessa missione di Sumuru, “la missione è stata invasa da indios della tribù Sumuru, che hanno poi sequestrato i missionari ed i giovani”. Padre Campus ritiene che “molti abbiano agito dietro istigazione dei fazenderos che si oppongono alla omologazione continuata di queste terre”.Dei tre missionari sequestrati e poi rilasciati (padre Ronildo França, colombiano; padre César Avellaneda, brasiliano, ed il religioso spagnolo fratel João Carlos Martinez), padre César Avellaneda si trovava per caso nella missione in quanto stava accompagnando un gruppo di seminaristi della capitale. Non è ancora chiaro per quali motivi siano stati rilasciati i missionari, dal momento che i sequestratori avevano posto come condizione la presenza dei mass media e di esseri ascoltati dal Presidente Lula. Secondo padre Campus potrebbe essere stato decisivo un intervento diretto del Governatore di Stato. (S.L.) (Agenzia Fides 9/1/2004 – Righe 16; Parole 212)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network