http://www.fides.org

Asia

2003-12-23

ASIA/TAGIKISTAN - AL CONCERTO DI NATALE UN CORO INTERRELIGIOSO HA PRESENTATO PER LA PRIMA IN TAGIKISTAN BRANI SCELTI DEL “MESSIA” DI HÄNDEL

Dushanbe (Agenzia Fides) – Alcuni brani scelti dal “Messia” di Händel, in particolare quelli riguardanti la nascita del Signore, conclusi dal poderoso “Alleluja” finale, sono risuonati per la prima volta nella terra del Tagikistan. Il Concerto di Natale è stato eseguito nel pomeriggio del 12 dicembre nella parrocchia di “San Giuseppe” a Dushanbe, come informa l’Agenzia Fides il parroco, p. Juan Carlos Sack, missionario dell’Istituto del Verbo Incarnato. All’evento hanno partecipato numerose personalità locali ed internazionali, tra cui il Ministro della Cultura e sette Ambasciatori accreditati. Erano stati preparati 240 posti, però hanno poi assistito al concerto più di 300 persone, tra cui molti stranieri. Una abbondante nevicata poco prima della manifestazione, ha contribuito a creare un’atmosfera natalizia molto particolare.
Tutte le spese organizzative sono state coperte dalla vendita dei biglietti di ingresso e da altri contributi giunti, tanto che è stato anche possibile donare circa 800 dollari ad un ospizio per anziani soli. La presentazione di brani scelti di questa opera è stata affidata ad un “Coro misto di Dushanbe” che è stato costituito appositamente per l’evento, riunendo persone di diverse nazionalità e confessioni religiose. La Missione del Tagikistan è stata eretta da Giovanni Paolo II nel 1997 e affidata all’Istituto del Verbo Incarnato, una comunità religiosa missionaria nata in Argentina nel 1984. Attualmente lavorano in Tagikistan 3 sacerdoti e una comunità delle Suore di Madre Teresa. Le parrocchie sono 3, i cattolici circa 250 cui vanno aggiunte alcune decine di lavoratori stranieri. (S.L.) (Agenzia Fides 23/12/2003 – Righe 17; Parole 243)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network
newsletter icon

Newsletter

I lanci dell'Agenzia Fides nella tua e-mail

ASIA/TAGIKISTAN