http://www.fides.org

Africa

2003-12-12

AFRICA/COSTA D’AVORIO - PREOCCUPAZIONE PER L’AVVIO DELLA PRIMA FASE DI DISARMO PREVISTA PER DOMANI DOPO LA SPARATORIA DI FRONTE ALLA SEDE DELLA TELEVISIONE AD ABIDJAN

Abidjan (Agenzia Fides)- “Purtroppo questo episodio non è inaspettato” dice all’Agenzia Fides un osservatore della Chiesa locale commentando la sparatoria avvenuta questa mattina, 12 dicembre, di fronte alla sede della televisione nazionale ad Abidjan, capitale della Costa d’Avorio. Secondo fonti di stampa, un gruppo di uomini armati avrebbe cercato di assalire il centro televisivo e si sarebbe scontrato con le guardie che sorvegliano l’edificio. Nella sparatoria sarebbe stati uccise almeno 12 persone..“Nonostante l’ottimismo che si respirava in questi giorni sull’avanzamento del processo di pace, si avvertiva una certa tensione sotterranea che poi è sfociata nella violenza” aggiunge la fonte di Fides.
“In questo momento Abidjan è presidiata dall’esercito che ha istituito diversi posti di blocco” dice la nostra fonte. “Speriamo che quanto è avvenuto non blocchi l’avvio del ritiro delle armi pesanti e lo sgombero dei posti di blocco nell’area di confine tra la zona sotto controllo ribelle e quella governativa, che dovrebbero iniziare domani”. Queste misure erano stare decise il 10 dicembre nel corso di una riunione fiume a Bouaké, il quartiere generale dei ribelli, tra lo stato maggiore dell’esercito governativo e i capi militari dei ribelli. Le due parti intenderebbero concludere questa fase entro il giorno di Natale.
(L.M.) (Agenzia Fides 12/12/2003, righe 21 parole 230)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network