http://www.fides.org

Europa

2003-12-09

ASIA/AZERBAIJAN - IL CONTRIBUTO DELL’ASTA DI BENEFICENZA ORGANIZZATA DALLA CONGREGAZIONE DI “PROPAGANDA FIDE” PER FAR RINASCERE DALLE MACERIE LA CHIESA DISTRUTTA DA STALIN E ACCOGLIERE I TANTI BAMBINI ORFANI E SENZA CASA

Baku (Agenzia Fides) – Un piccola comunità fortemente impegnata per combattere la povertà, la miseria, restituire speranza ai bambini abbandonati e gli emarginati: questa la fotografia della piccola comunità cattolica azera, 150 fedeli che vivono nella “Missio Sui Iuris” di Baku, guidata dal Superiore p. Jozef Kapla.
La Chiesa locale quest’anno attende con ansia un dono speciale: riceverà infatti i proventi derivati dall’Asta di Beneficenza organizzata l’11 dicembre dalla Congregazione per l’Evangelizzazione dei Popoli. Il regalo sarà accolto dalla Chiesa locale con gioia e gratitudine immensa: numerosi sono i bambini poveri, orfani e senza casa. Servirà anche a sostenere l’edificazione di una nuova chiesa, che si inizierà a costruire nei prossimi mesi e conserverà l’aspetto della chiesa che fu distrutta nel periodo staliniano.
Il Natale per la Chiesa azera sarà un tempo dedicato in particolar modo alla solidarietà: si preparano doni per i bambini e pacchi di alimenti per le famiglie più povere. La piccola Chiesa azera lavora molto nell'assistenza sociale: accanto all'evangelizzazione, la Missione gestisce una mensa per i poveri e collabora con la “Mezza Luna Rossa”, organizzazione assistenziale islamica, in altre iniziative che servono a garantire sopravvivenza a moltissimo poveri, emarginati, bambini di strada.
A frequentarle la mensa della Missione sono soprattutto famiglie di rifugiati e reduci dalla guerre che infiammano il Caucaso, quella del Nagorno Karabak e quella della Cecenia. Vi sono poi bambini orfani di guerra, ragazzi abbandonati o che vivono in strada, dandosi alla prostituzione e alla droga.
L’aiuto offerto dalla Chiesa cattolica serve anche a contrastare le correnti di islamismo radicale che trovano terreno fertile in Azerbaigian sulla povertà e sui problemi economici: specialmente fra i giovani c'è una ricerca di spiritualità, di valori, di senso della vita che la predicazione islamica va a riempire. Per questo anche la Chiesa sta pensando a incrementare gli sforzi nella Pastorale Giovanile.
(PA) (Agenzia Fides 09/12/2003 Lines: 28 Words: 258)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network
newsletter icon

Newsletter

I lanci dell'Agenzia Fides nella tua e-mail