http://www.fides.org

Vaticano

2003-12-02

VATICANO - IL PAPA AI PARTECIPANTI AL COLLOQUIO "TRUTH, JUSTICE, LOVE, FREEDOM: PILLARS OF PEACE" - “UNITE LE VOSTRE VOCI ALLA MIA NEL RIPETERE CHE IL SANTO NOME DI DIO NON PUO’ MAI ESSERE USATO PER INCITARE ALLA VIOLENZA O AL TERRORISMO”

Città del Vaticano (Agenzia Fides) – Questa mattina, 2 dicembre, il Santo Padre Giovanni Paolo II ha ricevuto in Udienza i partecipanti al colloquio: "Truth, Justice, Love, Freedom: Pillars of Peace", promosso dal Pontificio Consiglio per il Dialogo Inter-Religioso. Nel saluto loro rivolto il Papa ha innanzitutto ringraziato gli organizzatori: in particolare il Segretario del Pontificio Consiglio per il Dialogo interreligioso, l’Arcivescovo Pier Luigi Celata, ed il Responsabile dell’Organizzazione per la cultura islamica e le comunicazioni a Teheran, l’ Ayatollah Mahmoud Mohammadi Araqi.
“Oggi si avverte una necessità particolarmente urgente per il dialogo, la comprensione e la cooperazione tra le grandi religioni mondiali, specialmente Cristianesimo ed Islam – ha sottolineato il Santo Padre -. La religione infatti è chiamata a costruire ponti tra gli individui, i popoli e le culture, ad essere segno di speranza per l’umanità. Mi appello a voi, e a tutti gli uomini e le donne di buona volontà, per unire le vostre voci alla mia nel ripetere che il santo nome di Dio non deve mai essere usato per incitare alla violenza ed al terrorismo, per promuovere l’odio o l’esclusione”. Il Papa ha anche sottolineato che il dialogo e la cooperazione potranno fare molto per aiutare Cristiani e Musulmani a diventare strumenti sempre più efficaci per promuovere la pace nel mondo.
(S.L.) (Agenzia Fides 2/12/2003 – Righe 17; Parole 229)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network