http://www.fides.org

Asia

2003-11-27

ASIA/INDIA - APPELLO DEI VESCOVI INDIANI PER LA PACE NELLO SRI LANKA E NELL’ASIA DEL SUD. “PACE E STABILITÀ SONO LE VIE PER LA PROSPERITÀ E LO SVILUPPO”

New Delhi (Agenzia Fides) – Deporre ogni forma di violenza e avviarsi sui sentieri delle pace e della riconciliazione: è l’appello lanciato ieri, 26 novembre, dalla Conferenza Episcopale dell’India in cui si chiede la pace in Sri Lanka e in tutta la regione dell’Asia del Sud, funestata da conflitti anche nelle aree del Kashmir, Assam, Gujarat, Nepal e Buthan.
“Da troppo tempo – scrive il messaggio giunto all’Agenzia Fides – questa parte del mondo è vittima di conflitti a base etnica, linguistica o religiosa che, con una serie di altre ragioni politiche ed economiche, hanno causato immense sofferenze e morte”.
Riguardo alla crisi che nelle ultime settimane ha toccato lo Sri Lanka, i Vescovi indiani affermano che “i passi operati nell’ultimo anno dal governo dello Sri Lanka per ristabilire benessere sociale, consenso politico e armonia religiosa sono degni di nota. Occorre ora accelerare questo processo per creare un’atmosfera pacifica in cui possa rifiorire lo sviluppo nell’intera regione”. “Pace e stabilità – afferma l’appello –sono essenziali per il progresso e devono essere obiettivo di tutte le parti coinvolte”.
La Conferenza dei Vescovi indiani ha chiesto infine a tutte le popolazioni dei paesi del Subcontinente indiano di lavorare in unità per raggiungere alti livelli di crescita economica, coesione sociale e sereno confronto politico. “Solo questa – conclude il messaggio – è la strada per portare i vostri rispettivi paesi sulla via del progresso e della prosperità”.
(PA) (Agenzia Fides 27/11/2003 lines 26 words 262)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network