AMERICA/GUATEMALA - VERSO IL SECONDO CONGRESSO MISSIONARIO AMERICANO (CAM 2) - “LA LUNGA E FRUTTUOSA PREPARAZIONE DI QUESTO CONGRESSO…CI RIEMPIE DI SPERANZA CHE IL SUO FRUTTO SARÀ UN RINNOVATO IMPULSO EVANGELIZZATORE” AFFERMANO I VESCOVI GUATEMALTECHI

mercoledì, 19 novembre 2003

Città del Guatemala (Agenzia Fides) – La Conferenza Episcopale Guatemalteca, radunata in Assemblea Plenaria straordinaria, ha diffuso ieri, 18 novembre, un Comunicato nel quale rileva che le esperienze vissute in occasione dell’Anno del Rosario, del Giubileo per i 25 Anni di Pontificato di Giovanni Paolo II e l’Anno Santo Missionario, sono state “grazie di Dio che hanno prodotto frutti permanenti nel rinnovamento della fede delle nostre famiglie e comunità”.
I Vescovi esprimono il loro compiacimento “per la notevole partecipazione cittadina alle passate elezioni generali. Non sfugge la significativa partecipazione della donna, latina e indigena, di giovani e anziani. All’invito della Chiesa Cattolica e di altri cristiani di diverse organizzazioni nazionali e internazionali, si è risposto con entusiasmo e responsabilità”. Più avanti aggiungono di poter affermare che nelle elezioni “è prevalso il rispetto e l’interesse per il bene comune dei cittadini” e chiedono a loro “di votare un’altra volta con responsabilità, partecipando con uguale entusiasmo civile”.
Il comunicato dei Vescovi guatemaltechi fa altresì notare che l’impegno nella preparazione e celebrazione del Secondo Congresso Americano, assunto dalla Chiesa in Guatemala in comunione con tutte le Chiese del Centro America, costituisce “un bel segnale di unità di tutti i Vescovi dell’ America centrale”. “La lunga e fruttuosa preparazione di questo Congresso a cui hanno partecipato decine di migliaia di fedeli come “Animatori della Missione” e le enormi moltitudini che si sono mobilitate attorno alle Immagini del Santo Cristo d’Esquipulas e della Vergine di Guadalupe, nel loro percorso per tutto l’istmo Centro Americano durante l’Anno Santo Missionario, ci riempie di speranza che il suo frutto sarà un rinnovato impulso evangelizzatore che nasce dalla stessa vita di Gesù Cristo, vera luce del mondo, annunciato fino ai confini della terra” affermano i Vescovi. Il documento termina affidando al Signore e alle preghiere di tutti i fedeli la riuscita spirituale del CAM 2 ed esortando a vivere l’Avvento, come vero tempo di conversione a Dio, ai fratelli ed a se stessi”. (RZ) (Agenzia Fides 19/11/2003 – Righe 25; Parole 343).


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network