http://www.fides.org

Vaticano

2003-11-06

VATICANO - LA PONTIFICIA ACCADEMIA DELLE SCIENZE, ISTITUZIONE UNICA AL MONDO NEL SUO GENERE, CELEBRA IL 400° ANNIVERSARIO DI FONDAZIONE

Città del Vaticano (Agenzia Fides) – Fondata a Roma il 17 agosto 1603 con il nome di “Linceorum Academia”, l’attuale Pontificia Accademia delle Scienze assunse questa denominazione con i nuovi statuti approvati da Pio XI nel 1936. Dal 1922 la sua sede è nella Casina Pio IV nei Giardini Vaticani. L’Accademia è posta alle dirette dipendenze del Sommo Pontefice ed è composta da 80 Accademici scelti senza alcuna discriminazione tra i più insigni cultori di scienze matematiche e sperimentali di ogni paese. Essa è una istituzione unica nel suo genere, ed ha lo scopo di onorare la scienza, assicurarne la libertà e favorirne le ricerche, che costituiscono la base indispensabile per il progresso delle scienze.
Le iniziative per celebrare il 400° anno di fondazione si apriranno il 7 e 8 novembre con l’incontro del Gruppo di lavoro su “Mente, cervello ed educazione” presieduto dal Premio Nobel Rita Levi Montalcini, che approfondirà l’interazione tra neuroscienze e scienze educazionali. Domenica 9 novembre inizierà la sessione commemorativa, con una Concelebrazione Eucaristica presieduta dal Card. Carlo Maria Martini, ed una tavola rotonda che ripercorrerà la storia plurisecolare dell’Accademia Pontificia. Interverranno i professori Carlo Vinti, Antonino Zichichi, Andrea Riccardi. Il prof. Nicola Cabibbo, Presidente della Pontificia Accademia delle Scienze, delineerà il significato di questa istituzione ai giorni nostri. Nei giorni 10 e 11 novembre è prevista la riunione del Gruppo di lavoro su “Tecnologia delle cellule staminali e altre terapie innovative” che illustrerà lo stato della ricerca oltre a delineare prospettive, sfide e limiti alla luce dell’antropologia cristiana. Tra i relatori figura il Card. Karl Lehmann, Vescovo di Magonza e Presidente dell’Episcopato tedesco, che proporrà una riflessione su “Diritti umani e bioetica”. (S.L.) (Agenzia Fides 6/11/2003 – Righe 22; Parole 286)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network