http://www.fides.org

Africa

2007-11-08

AFRICA/MAROCCO - L’Africa occidentale è con i Caraibi la principale rotta della cocaina diretta in Europa: allarme dell’Interpol

Marrakech (Agenzia Fides)- L’Africa occidentale e una delle due rotte principali utilizzate dai narcotrafficanti per esportare la cocaina sudamericana in Europa. Lo afferma Emmanuel Leclaire, Vice-Direttore dell’Interpol e responsabile della lotta alla criminalità organizzata e al traffico di stupefacenti, che si trova a Marrakech, in Marocco, dove è in corso l’Assemblea generale dell’Interpol, l’organismo internazionale al quale aderiscono gli organi di polizia di 186 Paesi.
L’alto dirigente dell’organo di polizia internazionale ha dichiarato alla stampa che dal 2005 l’Africa dell’ovest è diventata la via principale, assieme ai Caraibi, del traffico di cocaina diretta in Europa. Lo scenario descritto è quello di una vera e propria multinazionale del crimine, con luoghi di produzione (Perù, Colomba, Bolivia), di esportazione (Venezuela e Brasile), di transito (Guinea Conakry, Guinea Bissau, Mauritania e Senegal) e di consumo (l’Unione Europea). Secondo i dati dell’agenzia dell’ONU per la lotta al crimine, da gennaio a settembre 2007 in Africa sono state sequestrate 5,7 tonnellate di cocaina, 99% delle quali in Paesi dell’Africa occidentale: Senegal, Capo Verde, Guinea Bissau e Guinea Conakry.
Per tentare di fermare il narcotraffico in questa area, l’Interpol ha avviato due programmi. Il primo è volto a coordinare le forze di polizia africane ed europee, il secondo è preposto al coordinamento delle polizie di Africa e America Latina. Secondo Leclaire il 50% della cocaina prodotta in tutto il mondo viene sequestrata. Questo però non significa che il numero dei cocainomani sia diminuito; anzi dal 2006 al 2005 si è avuto un incremento di un milione di persone che utilizzano la cocaina. Il numero globale dei cocainomani è di circa 14 milioni.
L’Agenzia Fides si è occupata più volte del problema al quale ha dedicato un apposito dossier. (L.M.) (Agenzia Fides 8/11/2007 righe 22 parole 291)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network