http://www.fides.org

Vaticano

2007-10-11

VATICANO - Il sostegno delle Pontificie Opere Missionarie alla vita delle giovani Chiese, alla formazione di seminaristi e sacerdoti, alle iniziative di aiuto per i bambini in condizioni di necessità

Città del Vaticano (Agenzia Fides) - Le Pontificie Opere Missionarie, la cui direzione è assicurata da un Comitato Supremo presieduto dal Cardinale Prefetto della Congregazione per l’Evangelizzazione dei Popoli, hanno lo scopo di evidenziare la natura missionaria della Chiesa e il dovere di tutti i cristiani di partecipare alla sua Missione con la preghiera, il sacrificio e la cooperazione materiale. Le Pontificie Opere Missionarie sono quattro: Pontificia Opera della Propagazione della Fede, Pontificia Opera di San Pietro apostolo, Pontificia Opera dell’Infanzia Missionaria, Pontificia Unione Missionaria. Pur fondate in epoche diverse, le quattro Opere costituiscono un’istituzione unica ed hanno uno scopo fondamentale che le accomuna: promuovere lo spirito missionario universale in tutto il Popolo di Dio che è la Chiesa.
La Giornata Missionaria Mondiale, che quest’anno si celebra il 21 ottobre, è il momento culminante di ogni attività annuale di animazione e cooperazione, è conosciuta a tutti i livelli ed è ormai divenuta una tradizione nella Chiesa. La sua celebrazione, quest’anno l’81^, venne pensata e richiesta dalla Pontificia Opera della Propagazione della Fede. Riportiamo di seguito i sussidi assegnati dalle Pontificie Opere Missionarie durante l’Assemblea Generale, che si celebra ogni anno nel mese di maggio.

Pontificia Opera della Propagazione della Fede
Alla Pontificia Opera della Propagazione della Fede (POPF) pervengono ogni anno una media di 6/7000 Progetti da tutto il mondo missionario, con richieste di sussidi. Questi riguardano principalmente il mantenimento e la formazione dei catechisti, la costruzione e la manutenzione di chiese, cappelle e conventi, l’attività delle organizzazioni diocesane, gli aiuti per il lavoro pastorale di congregazioni religiose… L’Assemblea Generale delle Pontificie Opere Missionarie del maggio 2007, prendendo in esame le domande pervenute, ha concesso sussidi per un totale di 88.903.750 $, così ripartiti: Sussidi ordinari: 32.645.200$; Sussidi ai Catechisti: 11.871.700$; Mass media (Signis): 2.263.400$; Sussidi straordinari: 42.123.450$. (Per la ripartizione continentale vedi allegato)

Pontificia Opera di San Pietro Apostolo
La Pontificia Opera di S. Pietro apostolo ha sovvenzionato complessivamente 942 seminari, tra dipendenti dalla Congregazione per l’Evangelizzazione dei Popoli e non dipendenti: 503 seminari minori, 125 seminari propedeutici, 314 seminari maggiori. Il numero dei seminaristi sostenuti dall’Opera nel 2006 è di 81.323, così suddivisi: 50.130 seminaristi minori, 3.864 seminaristi di propedeutica, 27.197 seminaristi maggiori. Le nuove ammissioni nei seminari maggiori sono state 10.213. Per le ordinazioni sacerdotali, sebbene i dati non siano completi, risulta che nel 2006 sono state complessivamente 2.317 suddivise come segue: Africa 1.069, America 284, Asia 926, Europa 21, Oceania 17.
L’Assemblea Generale delle Pontificie Opere Missionarie, prendendo in esame le domande pervenute, ha concesso sussidi per un totale di 30.020.015 $ così ripartiti: a Seminari minori: sussidi ordinari 6.393.145 $; a Seminari propedeutici: sussidi ordinari 1.672.920 $; a Seminari maggiori: sussidi ordinari 14.507.100 $; a Seminari minori: sussidi straordinari 2.097.500 $; a Seminari prop./maggiori: sussidi straordinari 2.645.200 $; a Ordini religiosi: sussidi straordinari 15.000 $; vari sussidi straordinari 107.800 $; a noviziati maschili: 971.250 $; a noviziati femminili: 1.610.100 $.

“Domus Missionalis”
La Fondazione “Domus Missionalis” è stata recentemente creata dal Santo Padre Benedetto XVI, per la gestione dei Collegi Pontifici dipendenti dalla Congregazione per l’Evangelizzazione dei Popoli, per una ottimizzazione formativa ed economica, più adatta ai bisogni odierni del mondo della missione.
Nei due Collegi dipendenti dalla Domus Missionalis, “San Pietro apostolo” e “San Paolo apostolo”, nell’Anno accademico 2005/2006 si trovavano 321 sacerdoti provenienti da 62 paesi per studiare presso le Pontificie Università a Roma: 147 dall’Africa, 22 dall’America, 145 dall’Asia, 4 dall’Oceania, 3 dall’Europa.
Presso il Collegio San Giuseppe,nell’anno accademico 2005/2006 si trovano 31 studenti
Presso il “Foyer Paolo VI” nell’Anno accademico 2005/2006 si trovavano 75 suore di 64 congregazioni religiose, provenienti da 24 paesi, a Roma per studiare presso la Pontificia Università Urbaniana: 19 dall’Africa, 15 dall’America, 41 dall’Asia.
Presso il Collegio Mater Ecclesiae, nell’anno accademico 2005/2006 si trovano 18 studenti, provenienti da 17 paesi dell’Africa per studiare a Roma

Pontificia Opera dell’Infanzia Missionaria
La Pontificia Opera della Santa Infanzia o Infanzia Missionaria ha come punto focale il ruolo che i «piccoli» hanno di fronte all’annuncio del Regno. Le richieste di sussidio riguardano la realizzazione di programmi di istruzione religiosa, assistenza alimentare e medico-sanitaria, fornitura di vestiti e materiale scolastico, arredamenti di aule catechistiche e di centri per l’infanzia, acquisto di medicinali, sostentamento di bambini poveri… L’Assemblea Generale delle Pontificie Opere Missionarie, prendendo in esame le domande pervenute, nell’Assemblea generale di maggio 2007 ha assegnato sussidi per un totale di 18.258.930 $. (S.L.) (Agenzia Fides 11/10/2007; righe 69; parole 737)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network