http://www.fides.org

Asia

2003-10-28

ASIA/INDONESIA - SOLIDARIETÀ FRA CRISTIANI E MUSULMANI PER UN RAMADAN DI PACE NELLE MOLUCCHE – LA CHIESA LOCALE CELEBRA I CENTO ANNI DI PRESENZA DEI MISSIONARI DEL SACRO CUORE

Ambon (Agenzia Fides) – Il Ramadan è un’opportunità per rafforzare la pace nelle Molucche: lo ha detto in un colloquio con l’Agenzia Fides Mons. Petrus Canisius Mandagi, dei Missionari del Sacro Cuore, Vescovo di Amboina.
Il Vescovo dice a Fides: “Ho inviato un messaggio speciale ai leader musulmani in cui gli esprimiamo pieno sostegno e vicinanza spirituale durante il Ramadan. Come cristiani, ho scritto, apprezziamo il vostro esempio nella preghiera, nel digiuno, nell’aiuto ai bisognosi. Noi cristiani siamo in comunione spirituale con i fedeli musulmani. Il Ramadan sarà un’opportunità per fare passi avanti nel perdono e nella pace”. Mons. Mandagi nota che nelle Molucche “cresce un clima di fiducia e speranza” dopo la revoca dello stato di emergenza e l’apertura di Ambon agli stranieri.
Secondo Mons. Mandagi “la riconciliazione fra cristiani e musulmani procede senza ostacoli, nonostante le recenti notizie di scontri isolati a Poso, sull’isola di Sulawesi. Nella città di Ambon – fino a poco tempo fa separata per quartieri su base religiosa – aumenta la presenza di cristiani nei quartieri musulmani e viceversa”.
Il conflitto civile nelle Molucche è iniziato nel gennaio 1999 ed è terminato ufficialmente con gli accordi di Malino del febbraio 2002. Le vittime sono state circa 15.000, gli sfollati oltre 500 mila.
Un altro motivo di grande gioia per Mons. Mandagi è la ricorrenza dei cento anni di presenza missionaria nelle isole Molucche: i Missionari del Sacro Cuore (MSC) – la congregazione a cui il Vescovo appartiene – hanno celebrato un secolo dal loro arrivo nelle isole dell’Indonesia orientale. Dopo i gesuiti giunti nel 1888, i Missionari del Sacro Cuore sbarcarono nelle isole Kei nel novembre 1903. “L’anniversario è per noi un modo per ripensare la nostra missione al servizio della gente delle Molucche. Per noi è l’occasione di riaffermare un messaggio di pace e portare la spiritualità dei Missionari de Sacro Cuore: l’annuncio e la testimonianza dell’amore di Dio”.
L’evento è stato celebrato nella città di Ambon il 21 ottobre in collaborazione con la comunità protestante e musulmana, culminata con una Santa Messa nella piazza centrale della città, a cui hanno partecipato numerosi fedeli.
Nell’occasione Mons. Petrus Canisius Mandagi ha rivolto alla comunità musulmana un messaggio augurale per l’inizio del Ramadan, elogiandone l'esempio di sincerità nella fede.
(PA) (Agenzia Fides 28/10/2003 lines 38 words 404)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network