AMERICA/CUBA - Consacrato Vescovo di Cienfuegos un sacerdote Fidei Donum spagnolo, il primo Vescovo non cubano dell’isola: “Desidero ascoltare tutti… Discernere insieme quello che il Signore ci offre per operare. Egli deve avere e avrà sempre l'iniziativa”

mercoledì, 19 settembre 2007

Cienfuegos (Agenzia Fides) - In questo anno 2007 in cui si celebrano i 50 anni della pubblicazione dell'Enciclica "Fidei Donum" del Papa Pio XII, sabato 15 settembre, festa della Vergine Addolorata, è stato consacrato Vescovo di Cienfuegos (Cuba) un sacerdote spagnolo Fidei Donum, P. Domingo Oropesa Lorente, originario della diocesi di Toledo (Spagna). Il rito di ordinazione si è svolto nella Cattedrale dell’Immacolata Concezione a Cienfuegos, ed è stato presieduto da Mons. Juan García Rodríguez, Arcivescovo di Camagüey e Presidente della Conferenza dei Vescovi cattolici di Cuba. Alla Santa Messa erano presenti i Vescovi cubani con il Cardinale Jaime Ortega y Alamino, ed una delegazione di Vescovi spagnoli, guidata dall’Arcivescovo di Toledo e Primate della Spagna, il Card. Antonio Cañizares, insieme ai due Vescovi ausiliari, Mons. Angel Rubio e Mons. Carmelo Borobia, oltre alle autorità civili, cubane e spagnole. Il nuovo Vescovo è il settimo Pastore di questa Diocesi cubana, eretta nel 1903 da Papa Leone XIII, ed è il primo sacerdote non cubano che è stato nominato Vescovo della Chiesa Cattolica nell'isola dalla rivoluzione del 1959.
Mons. Domingo Oropesa Lorente, 56 anni, è arrivato a Cuba nel 1999, come sacerdote Fidei Donum della Chiesa spagnola, per lavorare nell'Arcidiocesi di Camagüey, su richiesta di Mons. Adolfo Rodríguez, a quel tempo Arcivescovo di tale diocesi, e in risposta all'appello dell’allora l'Arcivescovo di Toledo, Mons. Francisco Álvarez Martínez. A Camagüey è stato, dal 1999 al 2006, Amministratore e primo Parroco di "El Sagrato Corazón de Jesús" a Céspedes. Dal 2006 ad oggi è stato Parroco della Parrocchia di "Nuestra Señora del Carmen" a Florida. "Non sono venuto perché spagnolo - ha affermato Mons. Domingo - bensì perché ero sacerdote della Chiesa, motivo per cui ora sono a Cienfuegos".
Nelle sue parole di saluto dopo la consacrazione episcopale, Mons. Oropesa Lorente ha detto di assumere il nuovo carico con desiderio di lavorare alacremente: "Desidero visitare una per una tutte le parrocchie, stare con i sacerdoti, i diaconi, i religiosi, le religiose e i laici. Desidero ascoltarli e che mi ascoltino. Discernere insieme quello che il Signore ci offre per poi operare. Lui deve avere e avrà sempre l'iniziativa. Non ci deluderà mai". Ha quindi manifestato il suo desiderio di unirsi a tutti i Vescovi cubani nel loro impegno “a favore di questo benedetto popolo cubano”.
Il Nunzio Apostolico a Cuba, Mons. Luigi Bonazzi, ha ringraziato la diocesi di Toledo (Spagna) per la sua generosità nell’offrire sacerdoti per le missioni, e Mons. Oropesa per la sua disponibilità a servire la Chiesa in questo nuovo ministero. Da parte sua il Cardinale Arcivescovo di Toledo ha manifestato la sua totale disponibilità di continuare ad aiutare tante diocesi che chiedono aiuto alla diocesi di Toledo per inviare sacerdoti. (RG) (Agenzia Fides 19/9/2007; righe 29, parole 420)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network