http://www.fides.org

Oceania

2007-09-11

OCEANIA/TAHITI - I giovani tahitiani pregano e sognano la GMG di Sydney

Papeete (Agenzia Fides) - Sognando la GMG. I giovani di Tahiti, ancora edificati ed entusiasti del pellegrinaggio che la Croce e l’Icona mariana hanno compiuto sull’isola nel maggio scorso, pregano, lavorano e mettono in campo tutta la loro creatività per riuscire a realizzare un sogno: partecipare, per la prima volta nella storia, alla Giornata Mondiale della Gioventù che si terrà a Sidney nel luglio 2008.
I giovani pellegrini della Polinesia francese hanno toccato con mano la forza e il patrimonio spirituale che portano con sé i due simboli della GMG, che ha compiuto un pellegrinaggio in tutti continenti prima di giungere in Australia. Per la prima volta, vista la vicinanza geografica con Sydney, la gioventù tahitiana ha la possibilità di prender parte attiva a una Giornata Mondiale della Gioventù, e i giovani non intendono lasciarsi sfuggire l’occasione.
Per questo, mentre continuano il loro itinerario di preparazione spirituale a livello diocesano, si sono anche messi all’opera per raccogliere il denaro necessario per il pellegrinaggio. Piccoli lavori, fiere, mercatini, tutte le iniziative sono buone occasioni per risparmiare. Naturalmente il viaggio dei giovani polinesiani sarà possibile anche grazie al contributo di solidarietà che giungerà da parte di giovani europei e americani che, nella loro quota di partecipazione, stanziano volontariamente una somma da destinare ai giovani di paesi poveri.
La Chiesa tahitiana vive un tempo dedicato all’evangelizzazione della gioventù e ai più poveri. In tutta l’Oceania l’evento della GMG sarà una grande opportunità per far conoscere a molti giovani polinesiani Gesù e il suo messaggio di felicità, pace e speranza. “E’ importante andare loro incontro, per raccontare le grazie che abbiamo ricevuto da Lui”, afferma la Chiesa locale, invitandoli a un evento che può cambiare la loro vita, facendo scoprire loro l’amore di Dio. (PA) (Agenzia Fides 11/9/2007 righe 25 parole 257)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network