http://www.fides.org

Oceania

2003-10-22

OCEANIA/FIGI - I DISCENDENTI DI UN MISSIONARIO UCCISO E MANGIATO 136 ANNI FA PARTECIPANO A FESTA DI SCUSE RIPORTA L’ANSA

Suva (Agenzia Fides)- Dopo 136 anni è avvenuta la riconciliazione tra i discendenti di un missionario inglese, ucciso e mangiato dagli indigeni, gli abitanti del villaggio delle isole Figi dove era avvenuto il fatto. Lo riporta l’Agenzia Ansa secondo la quale Anita Russel e suo padre Dennis si recheranno il mese prossimo nel villaggio di Navatusila, sull’isola di Viti Levu, per partecipare alla festa organizzata per chiedere formalmente scusa. I Russel sono i discendenti di Thomas Baker, della Società di Missionaria di Londra, che nel luglio 1867 fu ucciso e mangiato dagli abitanti di Navatusila per aver tolto un pettine dai capelli di un capo villaggio, gesto considerato vietato nella cultura di Figi.
Purtroppo il cannibalismo è un problema ancora attuale, soprattutto in Africa.
(L.M.) (Agenzia Fides 22/10/2003 righe 15 parole 148)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network