EUROPA/AZERBAIGIAN - Gioia per la piccola comunità cattolica: consacrazione della nuova chiesa a Baku

giovedì, 3 maggio 2007

Baku (Agenzia Fides) - I fedeli azeri hanno finalmente una nuova chiesa, ufficialmente consacrata nei giorni scorsi. Con grande emozione e una intensa e commossa preghiera, la piccola comunità cattolica dell’Azerbaigian ha partecipato alla cerimonia di consacrazione della nuova chiesa all’Immacolata Concezione della Vergine Maria, nella capitale azera, Baku. La celebrazione è stata presieduta da Mons. Claudio Guggerotti, Nunzio Apostolico della Georgia, Armenia e Azerbaigian.
Nell’altare della nuova chiesa - informa l’Agenzia salesiana Ans - sono state deposte alcune reliquie dell’apostolo Bartolomeo, l’annunciatore del Vangelo in queste terre; del beato Nicola Charneckyi, martire ucraino durante il regime comunista; di Don Bosco, Madre Mazzarello e Domenico Savio.
La chiesa, progettata dall’architetto italiano Paolo Ruggero in stile moderno con elementi neogotici, è stata costruita grazie al sostegno della Congregazione per l´Evangelizzazione dei Popoli e di molti benefattori tra i quali anche lo sceicco Allahshukur Pashazade, capo della comunità musulmana del Caucaso, il Vescovo ortodosso di Baku Alexander, e il capo della comunità ebraica.
Alla cerimonia erano presenti anche l’ambasciatore della Polonia e dell’Italia in Azerbaigian. Il 31 marzo il Presidente della Repubblica della Polonia Lech Kaczyński, in occasione di una sua visita ufficiale, ha donato alla nuova chiesa un calice, una patena e tre campane. La chiesa dell’Immacolata Concezione della Vergine Maria è l’unica chiesa cattolica in Azerbaigian, paese con 8 milioni di abitanti dei quali il 95% è musulmano. Nel 2000 la missione cattolica è stata affidata ai Salesiani della Slovenia. La comunità salesiana, guidata da mons. Jan Kapla, è composta da sei religiosi: 2 coadiutori e 4 sacerdoti. (PA) (Agenzia Fides 3/5/2007 righe 27 parole 274)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network