AMERICA/PERÚ - L'Arcivescovo di Piura offre una raccolta di riflessioni, suggerimenti e raccomandazioni affinché i fedeli possano vivere la Quaresima come tempo di grazia e rinnovamento della fede

martedì, 20 febbraio 2007

Piura (Agenzia Fides) - All'inizio della Quaresima l'Arcivescovo di Piura, Mons. José Antonio Eguren Anselmi, ha presentato una raccolta di riflessioni, suggerimenti e raccomandazioni affinché i fedeli possano prepararsi a vivere questo tempo di grazia e possano rinnovare la loro fede in Cristo. Nella lettera di presentazione, l’Arcivescovo ricorda che la Quaresima “è un tempo di grazia per rinnovare la propria adesione al Signore Gesù ed annunciare, con rinnovato ardore, il suo mistero di salvezza". Essendo inoltre un tempo penitenziale per eccellenza, esige da noi di "accogliere con maggiore generosità nella nostra vita la Parola di Dio, per conoscere la verità su chi siamo, da dove veniamo, e dove andiamo, e cosa dobbiamo fare per essere felici e raggiungere la salvezza".
In primo luogo nel testo viene spiegato che cos’è il tempo di Quaresima: caratteristiche, senso e significato, struttura, solennità, feste e memorie durante la Quaresima. Quindi si offre una riflessione sulle letture bibliche della Quaresima e vengono ricordate le norme liturgiche per questo tempo forte. Infine alcune raccomandazioni e suggerimenti, riguardo alle celebrazioni liturgiche e alcuni aspetti che riguardano i singoli fedeli, come la preghiera, la mortificazione e la carità, l'astinenza ed il digiuno, la pietà popolare. "Possa essere la Quaresima un tempo propizio affinché, attraverso il suo itinerario ascetico e liturgico, apriamo il cuore all'amore misericordioso del Signore Gesù che tutto perdona, riconcilia, abbellisce e rende degno" conclude Mons. José Antonio Eguren. (RG) (Agenzia Fides 20/2/2007; righe 17, parole 234)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network